Gianluca Vialli, gli aggiornamenti: le ultime dichiarazioni sono un colpo al cuore

Aggiornamenti sulle condizioni di Gianluca Vialli. Arrivano anche delle parole molto sentite e vicine all’ex centravanti di Sampdoria e Juventus che fanno sicuramente commuovere tutti gli appassionati.

La grande apprensione non si placa per uno dei calciatori più amati e talentuosi del calcio italiano negli ultimi 30 anni. Gianluca Vialli tiene ancora tutti in ansia per via delle sue delicate condizioni di salute.

vialli
Gianluca Vialli – Tennispress.it

Come è risaputo, l’ex centravanti di Sampdoria e Juventus tra le altre, soffre di un pericoloso tumore al pancreas scoperto già qualche anno fa. Vialli ha attraversato cicli di cure e terapie molto pesanti per cercare di sconfiggere, o quanto meno di convivere, con la malattia.

Nelle ultime settimane le condizioni di Vialli sono divenute sempre più ballerine. Infatti l’ex calciatore ha ufficializzato l’addio al ruolo di dirigente accompagnatore della Nazionale italiana di calcio, proprio anticipando un imminente ricovero per effettuare nuove terapie anti-tumorali.

Roberto Mancini, parole apprensive per l’amico Vialli e per la perdita di Mihajlovic

Tutti gli appassionati di calcio e non soltanto attendono buone notizie da Londra, dalla clinica dove Gianluca Vialli è ricoverato. Una struttura a cinque stelle che si trova non lontano dalla residenza londinese dell’atleta, che ha giocato e allenato in città il Chelsea diversi anni fa.

In attesa di buone nuove, ha parlato una persona molto vicina e molto cara a Vialli. Ovvero il suo storico partner di attacco Roberto Mancini, che ha condiviso con lui la straordinaria impresa dello Scudetto nel 1991 con la maglia della Sampdoria.

vialli-mancini
Vialli e Mancini – Tennispress.it

L’attuale c.t. della Nazionale ha ammesso alla Gazzetta dello Sport di essere sempre molto vicino a Vialli, ma si è rammaricato di essere inutile ed inerme di fronte al dramma dell’amico, così come alla morte recente per cause simili di Sinisa Mihajlovic, altra grande perdita per lo sport.

“Se n’è andato un 2022 triste, per me molto triste: la morte di Sinisa, la malattia di Gianluca. Queste sono le cose che pesano sul cuore: quelle per le quali non puoi fare nulla. Dopo una delusione sportiva, invece, si può sempre rimediare”.

Infatti le ultime settimane dello scorso anno sono risultate devastanti e tragiche. Sinisa Mihajlovic ha perso la sua battaglia contro la leucemia, per colpa di un’infezione che gli ha completamente distrutto le difese immunitarie. Vialli invece è dovuto tornare in clinica per un ripresentarsi della malattia.

Come sta oggi Vialli? Gli aggiornamenti da Londra

Da quando è ricoverato alla clinica Royal Marsden Hospital di Londra, non sono mai usciti bollettini o comunicati ufficiali sulle condizioni di Gianluca Vialli. Questo perché la famiglia ha voluto tenere alta la privacy ed il riserbo.

L’ex attaccante però sembra essere in condizioni stabili durante questo difficile ciclo di terapie per contrastare il tumore al pancreas. Vialli pare aver trascorso in maniera decisamente serena e senza problemi le festività di Natale e Capodanno.

Non è ancora chiaro quando potrà essere dimesso, ma di certo ci vorrà del tempo per riprendersi dopo quest’ultimo ciclo. Una cosa è certa: la Nazionale italiana aspetta Vialli a braccia aperte, il suo posto da dirigente è lì ad attenderlo.