F1, che stangata per Verstappen: è successo sul circuito di Imola

Clamorosa notizia che riguarda Max Verstappen. Problemi in arrivo per il pilota campione del mondo in carica con la Red Bull, in particolare dopo ciò che è accaduto sulla pista di Imola.

Re incontrastato delle ultime due annate di Formula 1 e pilota dotato di freddezza e cattiveria su pista davvero incredibili. Max Verstappen è il fenomeno del momento nel mondo delle 4 ruote, come dicono i risultati.

verstappen
Max Verstappen – Tennispress.it

Nel 2021 è riuscito a vincere il titolo dopo un testa a testa esaltante con Lewis Hamilton, il pluricampione del mondo che sembrava destinato a dominare la F1 per ancora tanti anni. Invece la Red Bull dell’olandese ha messo il piede decisivo sull’acceleratore.

Lo scorso anno invece l’impresa è stata più semplice. Ha recuperato punti inizialmente persi contro la Ferrari di Charles Leclerc, per poi dominare il mondiale piloti e vincere il suo secondo titolo personale con diversi gran premi di anticipo.

Verstappen gira sulla pista di Imola, multa in arrivo per il troppo rumore

Dopo il trionfo però arrivano anche le magagne per Max Verstappen e la sua scuderia. In attesa di incominciare la stagione 2023, con l’olandese a caccia della tripletta nel mondiale piloti, è giunta una notizia davvero paradossale.

Tale news risale in realtà ad un evento del 12 ottobre scorso, pochi giorni dopo la vittoria ormai sicura di Verstappen nel mondiale di Formula 1. Il talentuoso pilota classe ’97 si è recato per l’occasione al circuito di Imola per una sorta di filming day, una manifestazione tipica per le varie scuderie.

imola
Circuito di Imola – Tennispress.it

Verstappen si era messo alla guida della vecchia RB09, vettura Red Bull con cui vinse il titolo iridato Sebastian Vettel nel 2013, compiendo alcuni giri per le riprese video della scuderia all’Autodromo di Imola. Si tratta di una monoposto di dieci anni fa e che dunque ha poco in comune con le attuali vetture che prendono parte al GP dell’Emilia Romagna.

La RB09 è infatti ben più rumorosa delle auto 2023 e questo ha fatto sobbalzare le centraline posizionate lungo il tracciato, portando ad uno sforamento dei limiti acustici. Tutto ciò ha dunque fatto scattare una sanzione da parte del comune di Imola.

Verstappen è dunque stato protagonista di questa strana vicenda, ma ovviamente senza avere colpe particolari, come ammette l’assessore all’Autodromo, turismo e servizi al cittadino di Imola, Elena Penazzi:Quella dell’evento Red Bull è stata l’unica occasione in cui l’Autodromo ha fatto rumore nell’anno passato, restando sempre nel limite, nonostante le tante attività svolte. Il 12 ottobre la Red Bull si è presentata con un’auto meno recente dell’attuale e sono stati superati i limiti. Si è trattato di pochi giri”.

Multa di 500 euro dal Comune di Imola al…Comune di Imola!

Il grande paradosso di questa vicenda è che, visto lo sforamento dei limiti acustici, come da prassi scatterà una sanzione da 500 euro.

Multa che non verrà addebitata né a Verstappen né alla Red Bull. Bensì agli organizzatori della manifestazione filmata, ovvero la società Formula Imola che gestisce lo stasso autodromo.

In pratica il Comune di Imola multerà…sé stesso! Visto che tale gestione del circuito automobilistico è sempre in mano alla giunta comunale. 500 euro che faranno il giro e torneranno nelle casse imolesi.