Andrea Dovizioso, arriva una clamorosa confessione: la frecciatina scuote la MotoGP

Andrea Dovizioso, ex storico motociclista che ha lasciato da poco le corse professionistiche, ha lanciato questa frecciata indirizzata in particolare alla sua vecchia scuderia.

Si sta per concludere un’annata davvero complicata per Andrea Dovizioso. Il centauro di Forlimpopoli, uno dei maggiori talenti italiani del mondo delle moto, ha infatti deciso di lasciare il mondo delle corse professionistiche.

dovizioso
Andrea Dovizioso – Tennispress.it

Dovizioso nell’ultima stagione di MotoGP ha avuto parecchi problemi con la Yamaha. L’approdo alla scuderia giapponese era stato preferito ad un sorprendente ingaggio con l’Aprilia.

Non a caso il ‘Dovi’ ha scelto di abbandonare il mondo del motociclismo già a stagione in corso, dopo diversi piazzamenti deludenti ed evidenti motivazioni in calo. Oggi Dovizioso si occupa di motocross e ha deciso di lasciarsi alle spalle una carriera piena di rimpianti per le mancate vittorie.

Dovizioso si toglie qualche sassolino dalla scarpa: “Pessimo rapporto in Ducati”

La maggior parte delle corse in carriera Andrea Dovizioso le ha fatte in sella alla Ducati, l’importante e storica scuderia motoristica italiana. Buoni piazzamenti e talento esploso in sella alla moto della provincia di Bologna.

dovizioso ducati
Dovizioso in Ducati – Tennispress.it

Nell’intervista recente rilasciata al magazine tedesco Motorsport Magazin, Dovizioso non ha nascosto alcune problematiche serie che lo hanno portato, nel 2020, a lasciare la Ducati: “Quando una relazione finisce così è sempre un peccato, anche perché sono una persona che cerca di avere un buon rapporto con tutti. Ma in questo caso, purtroppo, è finita male. Ma ci tengo a precisare che non ho un brutto rapporto con la Ducati come azienda, ho un pessimo rapporto con alcune persone della Ducati. È diverso“.

Dunque l’ex pilota di moto non nasconde di aver avuto litigi e confronti poco idilliaci con diverse personalità interne alla Ducati. Motivo per cui, dopo un ottimo 4° posto finale al mondiale 2020, Dovizioso ha deciso di fuggire letteralmente dalla scuderia emiliana.

Non pochi i rimpianti in carriera: “Ho decisamente dei rimpianti nella mia carriera, e chi sostiene il contrario è un bugiardo. Ci sono sempre cose che si sarebbero potute fare meglio. Ma sono complessivamente soddisfatto della mia carriera e della mia vita: negli anni ho incontrato tante persone che hanno un grande rispetto per me“.

I risultati di Dovizioso nella carriera in MotoGP

Un talento enorme quello di Andrea Dovizioso nel mondo delle moto. Il pilota romagnolo infatti si era già fatto conoscere e apprezzare nella classe 125, quando a soli 18 anni nella stagione 2004 riuscì a vincere il titolo mondiale di questa categoria in sella alla Honda.

Peccato che in MotoGP, la classe regina del motociclismo, Dovizoso non è mai riuscito a bissare il titolo. Ma c’è andato molto vicino in diverse occasioni: il suo palmarès personale parla di ben tre secondi posti nella classifica piloti, nel 2017, 2018 e 2019 con la sua Ducati.

Forse il rimpianto maggiore del Dovi risale al motomondiale del 2017. In quella stagione il pilota italiano si giocò quasi fino all’ultimo la vittoria finale con Marc Marquez, restando appaiato allo spagnolo per più di metà anno. I pessimi risultati nei Gran Premi di Australia e comunità Valenciana hanno però tolto il sogno dalle mani di Dovizioso.