“Vi dico una cosa che nessuno sa”, Vieri vuota il sacco: tifosi impietriti

“Vi dico una cosa che nessuno sa”, Vieri vuota il sacco: tifosi impietriti. L’ex bomber della Nazionale ha giocato nelle migliori squadre italiane

Palando nel consueto appuntamento con la BoboTV, il centravanti classe ’73 ha svelato alcuni particolari del suo passaggio al Milan, nella stagione 2005/2006.

Christian Vieri
Christian Vieri – TennisPress.it

Periodo di Mondiali, periodo di grande calcio. In Qatar sta andando in scena una rassegna iridata tutto sommato piacevole, considerando solo le gesta all’interno del rettangolo verde. In stadi allestiti di tutto punto, le polemiche per i diritti umani e gli scempi dell’organizzazione hanno lasciato spazio ai virtuosismi tecnici dei migliori campioni.

In Italia la Rai sta trasmettendo tutto in diretta, sia con gli inviati sul posto, sia con lo studio da Roma. Tra il Circolo dei Mondiali, trasmissione post partita e la BoboTv, appuntamento fisso ogni sera in pillole, si commentano le gesta delle squadre top a livello internazionale.

Il format ideato da Christian Vieri, Lele Adani, Nicola Ventola e Antonio Cassano, ha raccolto numeri spaventosi sui social e ora sembra piacere anche sul piccolo schermo.

Christian Vieri e un retroscena di mercato: tutto svelato alla BoboTV

Bobo Vieri
Bobo Vieri – Tennispress.it

Vieri, con il suo modo schietto di raccontare le cose, piace molto ai tifosi, in modo trasversale. Avendo vestito la maglia di quasi tutte le squadre più importanti del nostro campionato, l’ex bomber della Nazionale non è legato ad una sola bandiera.

Proprio sui mille trasferimenti di cui è stato protagonista da giocatore, Vieri ha voluto dedicare un passaggio della sua trasmissione. Ha svelato un retroscena particolarmente interessante che riguarda il suo trasferimento al Milan, avvenuto nella stagione 2005/2006.

“Vi dico una cosa che non sa nessuno – esordisce l’ex bomber azzurro-. Quando vado al Milan, io vado via dall’Inter per giocare in vista del Mondiale. Per questo ho scelto il Milan. Dopo 6 mesi, meritatamente non giocavo, facevo fatica a fare tutto. Sono stato da Dio con Ancelotti. Parlo con Lippi e mi dice di giocare dopo gennaio, in vista dei Mondiali”.

Il vero motivo per cui Bobo passò al Milan nel 2005/2006: andare ai Mondiali in Germania

Vieri Milan
Bobo Vieri con la maglia del Milan – TennisPress.it

Proprio in vista dei Mondiali di Germania 2006, Bobo cercò di trovare una sistemazione che gli consentisse di recuperare la migliore condizione fisica. A 33 anni non era poi semplicissimo esprimersi ai livelli pazzeschi che avevano sempre caratterizzato un 9 di razza come lui.

Vieri poi prosegue nel suo racconto alla BoboTV: “Decido di andare a giocare, scelgo Monaco perché soffrivo per la panchina. Stavo benissimo al Milan, ma dovevo giocare. Preferivo andare in Serie B, ma giocare 90 minuti. Stavo bene, giocavo e segnavo, poi mi sono fatto male.

Lippi mi dice: “Guarda Bobo, tu devi venire con me ai Mondiali. Non so se giocherai o no poi”. Io gli ho risposto che non ci sarebbero stati problemi sul minutaggio. Poi mi sono fatto male e non sono andato, ma il Mondiale è il Mondiale”. Purtroppo Vieri ha dovuto rinunciare alla vittoria del titolo che avrebbe impreziosito ancora di più la sua enorme carriera.

Impostazioni privacy