Berrettini, il prossimo impegno per l’azzurro: l’evento è attesissimo

Dopo la sconfitta ai quarti dello US Open, Matteo Berrettini dovrà voltare pagina e prepararsi in vista del prossimo, importante, impegno.

Non è stata la partita che tutti speravano quella tra Matteo Berrettini e Casper Ruud, conclusasi in favore del norvegese dopo appena tre set. L’azzurro per un set e mezzo non ha mai giocato praticamente. Troppi gli errori non forzati tra primo e secondo. Sul 5 a 1 nel secondo set, cambia qualcosa: il romano inizia a ritrovare fiducia arrivando ad un passo dal pareggio.

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini (Ansa Foto)

Ma anche qui vanifica tutto e 2-0 Ruud. Il terzo inizia con Matteo che rialza la testa, portandosi sul 5-2 in suo favore. Poi, il crollo: set point annullati, controbreak della testa di serie numero 5 del torneo e di nuovo pareggio. Il match si protrae al tie break ma anche qui Berrettini non riesce a trovare la quadra.

Alla fine è il solo Ruud a festeggiare che trova il secondo successo di fila sull’italiano, che adesso dovrà voltare pagina il prima possibile e rimettersi in carreggiata in vista dei suoi prossimi impegni.

Matteo Berrettini, il prossimo impegno

Matteo Berrettini
Berrettini (Ansa Foto)

La stagione nordamericana si è rivelata al di sotto delle aspettative per il classe ’96 che confidava di poter fare meglio in questa fase della stagione. Anche perché la situazione nella race verso le Finals di Torino era già complicata prima di arrivare negli States e adesso, con la sconfitta ai quarti dello US Open, si aggrava ulteriormente.

Salvo clamorosi ribaltoni, sono ormai ridotte quasi a zero le chance di vederlo tra gli otto migliori giocatori che si contenderanno il titolo conclusivo della stagione, anche per via delle difficoltà incontrate durante questo 2022. Prima l’infortunio alla mano destra che lo tenuto fermo per tre mesi. Poi, dopo le vittorie di Stoccarda e Queen’s, il Covid, che lo ha costretto a rinunciare a Wimbledon, dove senz’altro avrebbe potuto giocarsi le sue chance dopo la finale del 2021. E per chiudere le sconfitte in Nord-America.

Ora, però, c’è la Nazionale, impegnata in Coppa Davis dal 13 al 18 settembre con le fasi a gironi che disputerà a Bologna. Gli avversari saranno Croazia, Argentina e Svezia e chi passerà il turno – le prime due di ogni girone – accederà alle fasi finali di Malaga in programma dal 21 al 27 novembre. Insieme a Berrettini, salvo ripensamenti, ci saranno anche Sinner, Musetti, Bolelli e Fognini, guidati da capitan Filippo Volandri.