Nadal, può succedere davvero: la previsione è beneaugurante

Rafa Nadal ha perso nel suo match d’esordio al Masters 1000 di Cincinnati contro Coric, ma il giornalista resta della sua opinione.

Il percorso di Rafa Nadal al Masters 1000 di Cincinnati si è interrotto prematuramente ai sedicesimi contro la rivelazione del torneo Borna Coric. Lo spagnolo, al rientro dall’infortunio agli addominali che aveva accusato a Wimbledon, non è riuscito a reggere il ritmo dell’avversario, che in Ohio sta facendo grandi cose.

Rafa Nadal
Rafa Nadal (Ansa Foto)

Infatti, nonostante le sue condizioni fisiche precarie, il croato ha stupito tutti battendo non solo il maiorchino, ma anche Bautista Agut e Felix Auger-Aliassime raggiungendo le semifinali del torneo.

Per quanto riguarda Rafa, sicuramente non ha ancora riacquistato la forma migliore, ma in alcuni momenti della partita non ha giocato al suo normale livello. E ciononostante il noto giornalista sportivo Jon Wertheim, in un’intervista a Tennis Channel, lo vede favorito per il prossimo grande appuntamento tennistico.

Nadal, Wertheim: “Ha semplicemente giocato male”

Rafa Nadal
Nadal (Ansa Foto)

Alla vigilia del match contro Coric, eravamo tutti preoccupati per le sue condizioni fisiche. Temevamo che il movimento del servizio avrebbe riacutizzato l’infortunio addominale rimediato a Wimbledon” esordisce il cronista, convinto, però, che la nota dolente della partita non siano state le sue condizioni, bensì il suo gioco. “La verità è che Nadal non è parso menomato, il che è una buona notizia. Ha semplicemente giocato male i punti importanti” ha affermato.

Un segnale, questo evidenziato da Wertheim, che potrebbe preoccupare i tifosi in vista dello US Open, anche se è sicuro che, se sarà al top, sarà lui il principale candidato alla vittoria dello Slam. “Nadal continuerà ad allenarsi e sarà il grande favorito a New York – ha spiegato –. In condizioni normali sarebbe Novak Djokovic il favorito, ma conosciamo la sua situazione“.

Peraltro, lo stesso giornalista crede che “Rafa abbia il tempo necessario per affinare la sua condizione” e quindi avrebbe ottime possibilità di “arrivare pronto all’ultimo Slam di stagione“.

Dopo Cincinnati, per Nadal ci sarà infatti una settimana di tempo in cui potersi preparare. Il campione di Manacor non figura tra i partecipanti dell’Atp 250 di Winston Salem e, per questo, tornerà in campo direttamente a Flushing Meadows per tentare il colpaccio.

Intanto, nonostante la sconfitta all’esordio, Rafa è già sicuro di partecipare alle Nitto Atp Finals di Torino, dove, anche qui, il suo obiettivo sarà la vittoria, unico grande trofeo che ancora manca nel suo infinito palmares.