Tennis, cancellato ufficialmente un torneo storico: lo hanno vinto Federer e Djokovic

Cambia il calendario stagionale di tennis con l’inserimento di nuovi eventi, due dei quali in Italia, ma anche con la cancellazione di numerosi impegni importanti

La notizia di due nuovi tornei ospitati in Italia, a Firenze e Napoli, è indubbiamente una novità splendida per tutti gli appassionati di tennis del nostro paese.

ATP Tennis Shanghai
Un’immagine dell’impianto di Shanghai, sede del Masters 1000 dal 2009 (Foto ANSA)

Ma c’è anche il rovescio della medaglia con numerosi tornei che sono stati cancellati e che aprono una falla nel calendario, in modo particolare a Est.

Tennis, calendario ridotot e cambiato

La Cina da diverse settimane è alle prese con una recrudescenza della pandemia. Pechino ha previsto notevoli restrizioni che riguardano gli ingressi nel paese, gli eventi pubblici, i trasferimenti e i voli. E questo ha avuto un inevitabile impatto anche sugli eventi sportivi. In particolare nel calendario del tennis.

Scompare Shanghai

ATP Tennis Shanghai
Novak Djokovic con il trofeo del 2015 durante la premiazione (Foto ANSA)

L’annuncio più clamoroso è sicuramente quella cancellazione definitiva del torneo ATP Masters 1000 di Shanghai, un appuntamento tradizionale per il calendario tennistico fino al 2019, ultima edizione di questo appuntamento, uno degli ultimi del calendario.

L’ultimo torneo di Shanghai si è tenuto nel 2019. Undici edizioni consecutive dal 2009 in poi con vittorie importanti e giocatori di grande prestigio. Djokovic (4), Murray (3), Federer (2) prima dell’ultima edizione vinta da Daniil Medvedev. Cancellate a causa del Covid le edizioni del 2020 e del 2021. C’era grande attesa per il ritorno di Shanghai in calendario: doveva essere il penultimo Masters 1000 di questa stagione prima di Parigi e delle ATP Finals di Torino. L’evento era in calendario dal 9 al 16 ottobre nello splendido impianto di Qizhong, il Forest Sports, 15mila posti a sedere, la seconda più grande arena dedicata al tennis di tutta l’Asia dopo quella Olimpica di Pechino. Il suo tetto mobile che si apre come i petali di un fiore è uno dei gioielli sportivi più ammirati del mondo.

Con Shanghai annullati altri tre tornei in terra cinese: Chengdu, Zhuhai e Pechino. Il calendario perde dunque un Masters 1000 e recupera con sei tornei 250. Oltre a quelli di Firenze e Napoli, annunciati ieri, si giocherà anche a San Diego, Seul, Tel Aviv e Gijon per garantire ai tennisti una montepremi di punti adeguato per puntare alle Finals di Torino che chiuderanno la stagione.