Jannik Sinner, l’ex tennista è certo: riuscirà sicuramente a farlo

Jannik Sinner e Alcaraz sono già tra i migliori dieci al mondo e in futuro le cose potrebbero migliorare ancora. L’ex tennista è sicuro.

Jannik Sinner e Carlos Alcaraz rappresentano il futuro del tennis mondiale. I due giovani, nonostante la loro giovane età, si stanno esprimendo su altissimi livelli ottenendo risultati importanti che li hanno portati ad entrare nella top 10 del ranking ATP.

Jannik Sinner
Jannik Sinner (Ansa Foto)

Lo spagnolo, ad esempio, dopo essersi assicurato il titolo Next Gen della passata stagione, quest’anno ha già vinto i tornei di Rio de Janeiro, Miami, Barcellona e Madrid e, nella capitale del suo Paese, ha battuto campioni come Nadal, Djokovic e Zverev.

L’azzurro, invece, in questo 2022 non ha ancora vinto alcun titolo, complice qualche infortunio di troppo che ne hanno condizionato il suo rendimento in campo, ma a Wimbledon ha evidenziato una grande crescita nel gioco su erba arrivando fino ai quarti di finale dopo la vittoria sullo stesso Alcaraz, per poi doversi arrendere alla supremazia dell’ex numero 1 al mondo, nonché campione dei Championships, Novak Djokovic.

Contro il serbo, però, il 20enne di San Candido ha mostrato tutto il suo talento giocandosi alla pari, vincendoli, i primi due set. Senz’altro un segnale che lo pone in una condizione di fiducia per il suo futuro da giocatore.

Sinner e Alcaraz, Fernando Gonzalez è sicuro

Carlos Alcaraz
Carlos Alcaraz (Ansa Foto)

Insomma, Sinner e Alcaraz rappresentano il futuro di questo sport e di questo ne è convinto anche Fernando Gonzalez, come dichiarato in un’intervista a Clay parlando del suo attuale rapporto con il tennis. In particolare, da spettatore, ha ammesso di non seguirlo più di tanto, concentrandosi soprattutto sui suoi connazionali e sui giovani più promettenti.

Naturalmente guardo il tennis, non posso dire di seguirlo ogni giorno, ma lo guardo spesso – ha dichiarato –. Quando una partita è sull’1-1 nel primo set non ci faccio molto caso, o comunque non tanto quanto quando si trova sul 4-4“.

Cerco di guardare soprattutto i cileni, Jannik Sinner, che mi piace molto, e anche Carlos Alcaraz – ha poi aggiunto –. Entrambi colpiscono da ogni dove, sono già protagonisti e in futuro domineranno“. Parole, queste, che dunque confermano le aspettative di tutti nei due giocatori, destinati ad avere una brillante carriera.

Intanto, dopo il forfait di Amburgo, dove al momento è protagonista Alcaraz, Sinner tornerà in campo ad Umago, in Croazia.