“Stai attenta a questa gente”, John McEnroe avverte Emma Raducanu

Con la consueta schiettezza che da sempre lo contraddistingue, in campo e fuori, John McEnroe ha avvertito Emma Raducanu su un atteggiamento che la vede “soggetto a rischio”

Le dichiarazioni di qualche giorno fa di Jelena Dokic, che ha confessato di avere anche pensato al suicidio mentre era nel pieno della sua attività agonistica, fanno ancora notizia.

McEnroe Raducanu
John McEnroe, parole forti contro la stampa inglese (Foto ANSA)

E non sono molto diverse da quelle di qualche tempo fa di Nick Kyrgios, che aveva confessato di avere abusato di alcol e psicofarmaci.

Tennis, stress e depressione

Il tutto ricondotto a un mondo del tennis che si scopre depresso e stressato anche nelle parole di Ash Barty, che ha abbandonato l’attività quando era la numero uno del mondo.Così come in quelle del francese Paire, che ha ammesso depressione e dipendenza dall’alcol. Oltre a  Naomi Osaka, che dopo avere lasciato il campo per un periodo sabbatico – “per salvaguardare la mia salute mentale” aveva detto – non si è più ritrovata.

McEnroe protegge Emma Raducanu

Oggi John McEnroe ha pesantemente criticato i media britannici per come lo hanno trattato durante la sua carriera da giocatore parlando di “vessazioni e bullismo mediatico”. Avvertendo Emma Raducanu che a lei potrebbe toccare anche di peggio.

Raducanu e Dua Lipa, l'iniziativa ha sorpreso i tifosi
Emma Raducanu (Ansa)

McEnroe, tre volte campione a Wimbledon, si è detto preoccupato per la 19enne che a fine agosto difenderà il titolo di Flushing Meadows. “I media britannici non conoscono la parola limite, e purtroppo nel corso degli anni sono anche peggiorati – ha detto McEnroe a Tennis365 – c’è stato un momento in cui ho seriamente pensato che non sarei mai più tornato a Wimbledon. Anche dopo che avevo vinto….”

Il tennista americano, oggi opinionista molto considerato – speaker ufficiale proprio durante la celebrazione del centenario del campo centrale di Wimbledon – si è detto preoccupato per il futuro di Emma: “Non le danno tregua, sono costantemente interessati a come veste, a quello che fa fuori dal campo, a chi frequenta. E ogni giorno riempiono pagine e pagine sulla sua vita. Sono dalla sua parte, so quello che sta passando. E le dico ‘non fidarti, tira dritto, stai attenta e non dare confidenza a nessuno’. Perché quella è gente che può rovinarti la vita”.

Murray dalla parte di Emma

Parole che ovviamente hanno scatenato un vespaio. Anche perché Emma Raducanu, molto attesa a Wimbledon, è uscita male dal torneo londinese, battuta al secondo turno dalla francese Garcia.

A Emma Raducanu si è interessato molto recentemente anche Andy Murray che ha avuto parole splendide per la tennista con passaporto britannico ma che in realtà è nata a Toronto da una madre di origine cinese e da un padre di nazionalità romena… “Mi piacerebbe in futuro lavorare con lei, darle qualche consiglio. Emma è una ragazza dolce, intelligente che gioca un ottimo tennis. Spero che voglia concentrarsi solo su questo e che non si lasci prendere il controllo da aspetti che con il tennis e il campo non hanno nulla a che fare”.