Nick Kyrgios lo ha fatto di nuovo: stavolta è andata anche meglio

Non ci si annoia mai con Nick Kyrgios in campo. L’ennesima dimostrazione è arrivata all’Atp di Mallorca

Prendere o lasciare, questo è Nick Kyrgios. L’estroso tennista australiano si è reso protagonista di un altro gesto dei suoi nel corso del match di esordio all’Atp di Mallorca disputato contro Djere.

Nick Kyrgios
Nick Kyrgios (Ansa Foto)

Su una situazione di punteggio di assoluta parità con un set pari e 2-2 nel terzo, sul 40-0 e servizio del quinto game, Kyrgios ha beffato l’avversario con un ace da sotto quasi all’incrocio delle righe. Un colpo estemporaneo, sul quale Djere, impreparato a riceverlo non ha potuto far nulla se non osservare la traiettoria beffarda della palla prima del doppio rimbalzo che ha regalato a Kyrgios il punto per il 3-2.

Un colpo accolto, inevitabilmente, con stupore anche dal pubblico anche se con Kyrgios bisogna sempre stare in guardia e ben attenti a quanto avviene in campo. Per la cronaca, l’australiano ha poi vinto l’incontro, vincendo 7-1 il tie break del terzo e decisivo set.

Kyrgios e il colpo estemporaneo: il precedente a Stoccarda

Non è certo la prima volta che Kyrgios beffa gli avversari in campo con colpi simili. Il precedente più recente risale a due settimane fa quando, all’Atp di Stoccarda, nel corso dell’incontro contro il ceco Lehecka, Nick ha battuto da sotto, facendosi passare la palla tra le gambe prima di colpirla con la racchetta.

A differenza di quanto avvenuto con Djere che non ha opposto difese all’ace, Lehecka ha provato a rispondere, mandando però la palla sul fondo. Vedremo cosa combinerà l’australiano a Wimbledon. Con i suoi colpi e il suo tennis tutto d’attacco, se in giornata, Kyrgios può essere una mina vagante per tutti.