Nadal, la decisione sorprende i tifosi: la frase che svela tutto

Nadal ha preso una decisione sul suo futuro, svelando anche un dettaglio che potrebbe cambiare tutto il resto della sua stagione.

L’attenzione mediatica, intorno a Rafael Nadal, è più alta che mai in questi giorni. Perché il piede continua a dargli fastidio e lui continua a dipingere un quadro incerto sul suo futuro. Il campo, però, dice ancora che è tra i migliori, se non il migliore, al mondo. Quindi, dalla Spagna, tutti vogliono conoscere dei dettagli sul suo stato e sulle sue decisioni.

Nadal, la decisione sorprende i tifosi: la frase che svela tutto
Nadal, la decisione sorprende i tifosi: la frase che svela tutto (Ansa)

A maggior ragione dopo che, quasi due settimane fa, ha vinto il suo 22esimo Slam, completando per la prima volta in carriera la doppietta tra Australian Open e Roland Garros. Così, in teoria, è ancora percorribile la strada che porta al Grande Slam. Ma dopo aver confessato di aver giocato a Bois du Boulogne con il piede sinistro sotto infiltrazioni, la preoccupazione era tantissima riguardo all’imminente torneo di Wimbledon.

Nadal guarda al futuro: la decisione su Wimbledon

Nadal guarda al futuro: la decisione su Wimbledon
Nadal guarda al futuro: la decisione su Wimbledon (Ansa)

Nei giorni scorsi, mentre è partito un coro di voci che all’unisono parlava di sua moglie, Maria Francisca Perello, in stato interessante, Nadal si è sottoposto anche a dei trattamenti per provare ad addormentare il nervo dello scafoide in maniera quasi permanente, così da spegnere (o alleviare) il dolore.

Poi, lunedì, l’annuncio dei primi allenamenti a porte chiuse, sull’erba di Maiorca. Ed oggi è arrivata la conferma. Lo spagnolo punta fortemente a tornare a Church Road dopo tre anni: “Ho avuto sensazioni strane, dopo il trattamento, ma sento sicuramente meno dolore e ho fatto dei progressi. La medicina non è matematica, ma – se le cose non peggioreranno – la mia intenzione è di giocare a Wimbledon.

In particolare, il numero 4 del mondo ha parlato di allenamenti positivi sui campi del Mallorca Country Club, dove la settimana prossima si svolgerà un ATP 250: “Negli ultimi cinque giorni mi sono allenato bene, non credo che l’erba peggiori il mio problema al piede. Se le cose non cambieranno in maniera negativa, a Wimbledon ci sarò. Sono riuscito ad aumentare progressivamente i carichi di lavoro, ed oggi mi sono divertito con Feliciano Lopez.

Ad uno come lui, i cambiamenti repentini non sono mai piaciuti. Ad alcuni, però, c’è tempo per abituarsi, ed anche a Rafa Nadal toccherà farlo, visto che ha confermato di diventare papà, pur con un prudente “se tutto va bene”. Cosa succederà in futuro? “Non lo so,” ha risposto, “non ho esperienze in queste cose. E sapete quanto non mi piaccia parlare della mia vita privata, perché sono già abbastanza esposto”.

La carriera da professionista, però, dovrebbe andare avanti, e con la solita ambizione: Dopo Wimbledon, l’obiettivo sarà lo US Open. Se ci sarà la possibilità, per arrivarci al meglio, giocherò anche in Canada, un appuntamento fisso negli ultimi anni”. Nessun accenno, tuttavia, è stato fatto riguardo al post Stati Uniti. Non si conoscono infatti i dettagli della gravidanza di “Xisca”, come chiamano la storica compagna, dunque non si sa se Nadal pensa di poter essere anche alle ATP Finals di Torino.