Roland Garros, Zverev contro gli organizzatori: l’accusa sorprende tutti

Zverev, nei quarti di finale al Roland Garros, troverà Alcaraz, prima, però, se l’è presa con gli organizzatori, secondo lui scorretti.

Il numero 3 ed il numero 6 ATP hanno rispettato pienamente il pronostico della vigilia, qualificandosi per il quarto di finale della seconda sezione di tabellone. Nonostante le rispettive difficoltà nel corso del torneo, dunque ci sarà tra i due la rivincita dopo Madrid. Circa un mese fa, infatti, lo spagnolo vinse quasi dominando, in due set.

Roland Garros, Zverev contro gli organizzatori: l'accusa sorprende tutti
Roland Garros, Zverev contro gli organizzatori: l’accusa sorprende tutti (Ansa)

A quella partita, i due arrivarono dopo una semifinale dura in tre set: Alcaraz piegò dopo quasi quattro ore Djokovic, mentre Zverev superò Tsitsipas. Il match contro il greco, tuttavia, si giocò in sessione serale, iniziata tardissimo per via di un programma abbastanza rivedibile sul Manolo Santana della Caja Magica. Anche per la partita di domani, però, c’è qualcosa che non va secondo il campione delle ATP Finals, che non si è trattenuto contro gli organizzatori.

Roland Garros, Zverev stufo delle brutte abitudini degli organizzatori

Roland Garros, Zverev stufo delle brutte abitudini degli organizzatori 
Roland Garros, Zverev stufo delle brutte abitudini degli organizzatori (Ansa)

Nella finale in terra spagnola, le energie fecero un’enorme differenza. Ed anche per il match di domani, avere il serbatoio pieno sarà fondamentale. D’altronde, la parte alta del quadro è affollata di grandi campioni, ed il vincente della partita si ritroverà di fronte uno tra Nadal e Djokovic.

Senza troppi giri di parole, nella critica rivolta agli organizzatori dello Slam parigino, Zverev ha coinvolto anche il giovanissimo avversario: È chiaro che la nuova star del tennis sia Alcaraz, però credo che gli orari andrebbero variati maggiormente. È ovvia la direzione in cui stanno andando le cose, e cosa si vuole che succeda nel torneo”.

Un’accusa pesante di favoritismo nei confronti di Alcaraz, che effettivamente ha avuto una programmazione differente dalla sua: l’iberico ha disputato due match su quattro in sessione serale, mentre Zverev ha sempre giocato col sole. Per sua fortuna, comunque, non dovrà adattarsi a condizioni diverse domani, dato che il suo quarto si giocherà nel pomeriggio sul Philippe Chatrier.