Tennis, Kyrgios non ha cambiato idea: “È un alieno”

Nick Kyrgios ha parlato nuovamente del suo rivale, senza usare mezzi termini. L’australiano è pronto a sfidarlo il prima possibile

Dalle ATP Finals alla Coppa Davis, Jannik Sinner continua a far sognare gli italiani. Il tennista italiano ha compiuto un’altra impresa battendo Djokovic e annullando tre match point consecutivi.

Kyrgios su Djokovic
Nick Kyrgios e le parole di stima per il collega (ansa foto) – Tennispress.it

Non è presente con l’Australia per la finalissima, poiché infortunato e senza un vero e proprio ranking nel 2023, un tennista che sicuramente ha fatto breccia nel cuore di molti appassionati negli scorsi anni. Ovvero Nick Kyrgios, esuberante atleta australiano, che ha un modo tutto suo di giocare a tennis e che è riuscito a dare del filo da torcere a tutti gli sfidanti sul suo cammino.

Come detto Kyrgios è attualmente fermo per un problema serio al ginocchio, che lo ha lasciato ai box per tutta l’ultima annata. Il suo amore per palline e racchette non si è certo esaurito e Kyrgios sta seguendo le Finals come commentatore per Tennis TV, dove non ha timore di dire il suo parere sui rivali.

Kyrgios esalta Novak Djokovic, ma il suo favorito per le Finals è un altro…

Proprio sul canale tematico Kyrgios ha aggiornato tutti sulle sue condizioni, facendo intendere di star lavorando con energia per rientrare in campo. Vedremo se ce la farà per il torneo casalingo di gennaio, gli Australian Open che scatteranno ad inizio 2024.

“Non vedo l’ora di rientrare in campo, il ginocchio va molto meglio. Sto lavorando tutti i giorni in palestra per rientrare il prima possibile – ha detto Kyrgios con un certo ottimismo – Essere qui a guardare e commentare le partite di tennis mi carica ulteriormente, ho voglia di tornare in campo”.

Djokovic esaaltato da Kyrgios
Novak Djokovic esaltato dal rivale Kyrgios (ansa foto) – Tennispress.it

Impossibile non chiedere al classe ’95 un parere su tennisti in gara a Torino in questi giorni, che si stanno dando battaglia per vincere il prestigioso trofeo maschile:Djokovic è semplicemente un alieno, viene da un altro pianeta. Poi c’è Alcaraz che è molto giovane ma già fortissimo, la gente di conseguenza da lui esige sempre tanto. Il mio occhio di riguardo va a Zverev: si è ripreso da un infortunio tremendo ed è tornato tra i migliori del mondo, la sua storia rappresenta una fonte di ispirazione”.

Nessun commento per il momento su Jannik Sinner, l’italiano che ha chiuso il suo girone delle Finals con tre vittorie su tre, superando anche Re Djokovic per due set a uno. Ma Kyrgios lo conosce molto bene, avendolo sfidato a Miami lo scorso anno, con vittoria dell’azzurro.