MotoGP, trattativa chiusa: andrà alla Honda, annuncio imminente

Ormai è tutto fatto: la Honda pare aver trovato immediatamente il sostituto di Marc Marquez, che ha deciso di lasciare la casa giapponese

Il mondiale di MotoGP sta per terminare. Manca soltanto l’ultima gara, decisiva, ed il 2023 andrà in archivio, con un duello motoristico che tiene ancora tutti con il fiato sospeso. Infatti saranno Pecco Bagnaia e Jorge Martin a giocarsi la vittoria finale fino all’ultimo GP di Valencia.

honda, nuovo pilota
La Honda ha raggiunto l’accordo per il pilota (ansa foto) – Tennispress.it

I due piloti, entrambi di casa Ducati, si giocheranno dunque il titolo stagionale. Un discorso che riguarda dunque solo la scuderia di Borgo Panigale. Molto indietro invece le case motoristiche giapponesi, che stanno vivendo un periodo di crisi e di passaggi di consegne. Basti pensare alla Honda, vera e propria regina delle cadute durante l’ultima annata.

Non è un caso se Marc Marquez, centauro spagnolo di grande prestigio, abbia deciso dopo 10 anni di abbandonare i nipponici per accettare la proposta del Team Gresini in Ducati. Insomma, un fuggi fuggi generale, che Honda sta cercando di limitare puntando su centauri più giovani e motivati.

Honda, ecco l’erede di Marquez: tutto fatto per l’arrivo di Luca Marini dalla VR46

Le indiscrezioni delle scorse settimane sono state confermate. Secondo Sky Sport sarebbe tutto fatto ormai per il passaggio di Luca Marini alla Honda. Il fratello minore di Valentino Rossi avrebbe accettato la proposta dei giapponesi, sarà lui l’erede di Marc Marquez come uno dei piloti di punta del team.

Marini alla Honda
Luca Marini, pronto un biennale con la Honda (ansa foto) – Tennispress.it

Marini lascerà la VR46, ovvero il team legato alla Ducati che fa capo proprio a Vale Rossi, che come detto è fratello del giovane pilota nativo di Urbino. Un talento assoluto che è stato scelto da Honda per incominciare un nuovo progetto, al quale Marini non poteva certamente dire di no.

Secondo le ultime indiscrezioni la casa giapponese ha convinto Marini con un contratto biennale da 3 milioni di euro all’anno. Una proposta allettante che darà il via alla nuova avventura per il 26enne, con il benestare anche di Rossi. Il fratellone aveva pubblicato nei giorni scorsi un post-indizio su Instagram, che lo vedeva ai tempi di Honda Repsol, forse per annunciare il trasferimento del fratello Luca.

Prima di puntare forte su Luca Marini, la Honda aveva sondato il terreno per diversi piloti che però avrebbero glissato, ignorando la proposta. Tra questi anche Vinales, i fratelli Esparagò e Zarco. Alla fine la scelta è ricaduta sull’italiano, che verrà rimpiazzato nella VR46 dallo spagnolo Fermin Aldeguer.