Incubo Berrettini, è un vero dramma: tifosi a pezzi

Il peggio sembra alle spalle, ma per i tifosi di Matteo Berrettini arriva un’altra pessima notizia: nessuno se lo aspettava.

Il 2023 è già finito. Non per tutti, ma probabilmente, e solo sportivamente, per Matteo Berrettini. Proprio a un passo dal rientro, quando tutto faceva supporre che il tennista azzurro avesse recuperato le forze e stesse per tornare in campo, a distanza ormai di un paio di mesi dall’infortunio rimediato a Flushing Meadows, arriva la notizia che nessuno avrebbe voluto sentire.

Berrettini stagione finita
Brutte notizie per Berrettini: tifosi disperati (Ansa) – Tennispress.it

Per poter rivedere all’opera il tennista romano dovremo aspettare ancora un po’. Con tutta probabilità, addirittura il prossimo anno. Non c’è ancora l’ufficialità da parte sua di una chiusura anticipata della stagione 2023, ma l’ultima scelta sembrerebbe portare proprio in questa direzione.

L’attuale numero 63 al mondo, ancora non per molto, avrebbe dovuto secondo programmi prendere all’Atp 500 di Vienna, uno degli ultimi importanti appuntamenti di questa stagione prima delle Finals di Torino.

A pochi giorni dall’inizio del torneo, però, è arrivata la conferma del suo forfait. In Austria Matteo non andrà, se non per motivi di svago. E non essendo nemmeno iscritto a Parigi-Bercy, ultimo Masters 1000 dell’anno, in cui comunque non sarebbe entrato direttamente in tabellone per motivi di ranking, è a questo punto probabile che il suo rientro in campo possa slittare direttamente al 2024.

Quando torna in campo Berrettini? Il rientro può slittare al 2024

Ci sarebbe ancora, in realtà, una piccola speranza di poterlo vedere nei tornei in programma nell’ultima settimana della stagione, i 250 di Metz e Sofia. Considerando che in questi giorni il tennista romano perderà i 150 punti della finale di Napoli dello scorso anno, e quindi scivolerà indietro di un’altra ventina di posizioni, giocare quei tornei potrebbe servire per racimolare qualche punticino e limitare i danni.

Ma avrebbe davvero senso? Non molto, in realtà, considerando che nonostante il crollo ulteriore nel ranking non correrebbe il rischio di uscire dalle posizioni utili per poter partecipare agli Australian Open, il primo Slam del 2024.

Quando torna Berrettini
Berrettini ancora out: Davis a rischio? (LaPresse) – Tennispress.it

Resta da capire cosa sarà della Davis. Stando a quanto dichiarato dallo stesso giocatore fino a un mesetto fa, alle Finals di Malaga avrebbe voluto fortemente partecipare. Convocare però un giocatore fermo praticamente da tre mesi, a danno magari di altri tennisti, come Arnaldi, che in Davis sono risultati fondamentali a settembre, sarebbe francamente fuori luogo. Per non dire sbagliato.

Insomma, il 2023 di Berrettini dopo il forfait di Vienna è sportivamente ormai terminato. Rivederlo in campo prima dell’Australia sarebbe una grande sorpresa, e non per forza lieta, considerando che il suo bilancio quest’anno lo vede protagonista di 12 vittorie e 11 sconfitte. Un disastro totale per un ex top 10.

Per questo motivo, forse è meglio chiuderla qui con il 2023, e dare appuntamento ai suoi tifosi direttamente al prossimo anno. Con la speranza, non del tutto infondata, che possa essere migliore di quello che sta giungendo al termine.

Impostazioni privacy