“Va squalificato”, Sinner annuncio sconvolgente: cosa sta succedendo

Jannik Sinner ha preso una decisione importante dopo lo Us Open. Non sono mancate le polemiche per la scelta

Un ko inatteso e per questo ancora più doloroso. Era convinto di farcela, Jannik Sinner contro  Alexander Zverev presente in tabellone agli Open degli Stati Uniti come testa di serie numero dodici. Ma il ventiduenne tennista altoatesino non è riuscito a esprimersi ai suoi livelli tanto da uscire sconfitto al quinto set.

Jannik Sinner forfait Coppa Davis critica Pietrangeli
Jannik Sinner, il forfait ha scatenato polemiche (LaPresse) – Tennispress.it

Una vera e propria mazzata per Sinner che sperava di sfidare Alcaraz ai quarti per prendersi la rivincita a un anno esatto di distanza da quella che il talento di San Candido definì come la sconfitta più bruciante della sua ancor giovane carriera.

E la grande amarezza per una sconfitta così pesante ha tolto entusiasmo ed energie a Sinner che, a poche ore di distanza, dal match contro Zverev attraverso un comunicato pubblicato sui suoi profili social ha annunciato il forfait in Coppa Davis. “Sfortunatamente non ho avuto abbastanza tempo per recuperare dopo i tornei in America e purtroppo non potrò far parte della squadra a Bologna“.

Sinner, piovono critiche e accuse: Pietrangeli ci va giù pesante

Poche righe per confermare le indiscrezioni iniziate a circolare nel momento del suo rientro in Italia. La decisione di Sinner non poteva però non scatenare polemiche, soprattutto tra ex giocatori e grandi protagonisti del passato. E in tal senso non si sono fatti attendere i commenti al vetriolo nei confronti del tennista altoatesino.

Sulla questione è intervenuto anche Nicola Pietrangeli. Nonostante il capitano azzurro, Filippo Volandri, non abbia alimentato alcun tipo di polemica, l’ex vincitore di due Roland Garros ha criticato aspramente la decisione presa da Sinner, pur senza nominarlo direttamente.

Pietrangeli critica Sinner Coppa Davis
Nicola Pietrangeli contro Jannik Sinner senza “nominarlo” (LaPresse) – Tennispress.it

In un’intervista all’Ansa l’ex capitano azzurro che ha guidato la Nazionale alla conquista della Coppa Davis nel lontano 1976 non le ha mandate a dire, come del resto ha sempre fatto nella sua vita.

 “Credo che rappresentare il proprio Paese sia il massimo dell’aspirazione di uno sportivo. Chi rifiuta per giocare un torneo altrove, andrebbe squalificato. Se si sta male per carità, ma chi dice no alla Nazionale per giocare un altro torneo meriterebbe la squalifica di almeno un anno“. Più chiaro di così non si può…

Fatto sta che Sinner non ci sarà. Con il concomitante forfait dell’infortunato Berrettini, Volandri si affiderà a Musetti, Sonego, Arnaldi, Bolelli e Vavassori nei match del girone con Canada, Cile, Svezia al via, da mercoledì prossimo, alla Unipol Arena di Bologna.

Impostazioni privacy