Tennis, caos senza fine e accusa pesantissima: “Profondamente ingrato”

Archiviato lo Us Open, il calendario tennistico prevede la fase a gironi di Coppa Davis a metà settembre. Un evento che l’Italia affronterà non senza polemiche.

Il momento attuale del tennis italiano, in ambito soprattutto maschile, è molto positivo con ottimi piazzamenti di alcuni dei nostri nel ranking ATP. Sorprendentemente però, alla vigilia di uno degli appuntamenti stagionali più attesi, si è scatenato un caos a suon di scelte e dichiarazioni polemiche.

Volandri critica Fognini Coppa Davis
Vigilia agitata per l’Italia in vista della Coppa Davis (LaPresse) – Tennispress.it

In vista della fase a gironi di Coppa Davis, lo storico torneo maschile per nazioni, la situazione per l’Italia sembra alquanto caotica. Prima l’infortunio alla caviglia di Matteo Berrettini poi il forfait dichiarato e anche molto discusso di Jannik Sinner, che non se l’è sentita di far parte dello schieramento azzurro dopo la sconfitta allo Us Open contro Zverev.

Situazione non facile per il capitano non giocatore Filippo Volandri, il quale ha convocato Sonego, Musetti, Arnaldi, Vavassori e Bolelli per affrontare a Bologna i match contro Canada, Cile e Svezia. Oltre alle assenze citate, c’è inoltre chi è molto scontento per le scelte del tecnico.

Coppa Davis, scontro Volandri-Fognini

Fabio Fognini, uno dei tennisti più longevi e storici del panorama italiano ed internazionale, è fuori dunque dalla lista convocati per la Coppa Davis. Una situazione che il ligure non si aspettava e che ha commentato con un lungo post sui social. Qui ha parlato di un Volandri poco rispettoso per la sua storia in Davis, visto che si è sempre messo a disposizione della nazionale.

Volandri dichiarazioni contro Fognini
Filippo Volandri, che scontro con Fabio Fognini (Ansa) – Tennispress.it

Lo sfogo di Fognini però ha scatenato di fatto la contro-replica di Filippo Volandri. Il capitano azzurro in una dichiarazione ufficiale ha criticato a sua volta il tennista sanremese, reo di non essere in condizioni ottimali e di avere poco rispetto nei suoi confronti.

“Mi dispiace leggere queste parole di Fognini, le trovo profondamente ingrate. Il suo rendimento negli ultimi tre mesi non rispondeva ai criteri che, a mio parere, vanno soddisfatti per ottenere una convocazione in Davis. Si vede che la mia presenza di capitano lo ha messo in crisi, visto che lo tratto alla stessa maniera degli altri giocatori”. Nella stessa intervista all’Ansa, Volandri fa anche capire che le porte per Fognini non sono affatto chiuse, a patto che torni in forma in vista della possibile fase finale di Davis a Malaga.

Ruggini e dissapori che non preparano certo l’Italia del tennis maschile al meglio in vista dell’esordio in Davis. Il programma del torneo, nella fase a gironi, prevede che gli azzurri debuttino mercoledì 13 contro il Canada, poi affrontino il Cile venerdì 15 e infine la Svezia domenica 17 settembre.

Impostazioni privacy