Lacrime per un idolo dei tifosi della Juve, il motivo è davvero toccante

Il giovane calciatore, molto apprezzato dai tifosi della Juventus, protagonista di un momento davvero commovente

Inizio di stagione altalentante per la Juventus. La squadra di Massimiliano Allegri è partita forte battendo per 3-0 in trasferta l’Udinese, per poi subire critiche (anche dal punto di vista arbitrale) nello scialbo pareggio interno con il Bologna poi superato con la vittoria in trasferta a Empoli.

Soulé lacrime Udinese-Frosinone
L’idolo della Juventus scoppia in lacrime: il motivo (Ansa) – Tennispress.it

Ma soprattutto a non entusiasmare la piazza bianconera è stato il mercato estivo. La Juve ha chiuso con un solo colpo vero in entrata, quello dell’americano Timothy Weah, decidendo poi, anche per esigenze di bilancio, di puntare sulla rosa dello scorso anno e sui tanti giovani formatisi in Primavera.

Alcuni gioielli sono invece stati mandati in prestito altrove. Come l’argentino Matias Soulé, uno dei talenti più fulgidi del settore giovanile juventino. Il classe 2003, che aveva ben impressionato nel precampionato, è stato ceduto a titolo temporaneo al neopromosso Frosinone, dove ha subito cominciato a mettersi in mostra.

Soulé, debutto e lacrime a Frosinone: l’argentino si commuove pensando alla nonna

Soulé, trequartista e seconda punta cresciuto nella Juve, ha debuttato con la sua nuova maglia nella serata di sabato. Nel match Udinese-Frosinone è stato schierato titolare dal tecnico Eusebio Di Francesco, disputando un’ottima partita.

L’argentino ha colpito anche un palo, sfiorando dunque il colpaccio all’esordio. Impressioni positive per il classe 2003 che è pronto ad una stagione da titolare, anche per il bene della Juventus proprietaria del suo cartellino.

Soulé commosso Juventus Frosinone
Matias Soulé con la maglia della Juve (Ansa) – Tennispress.it

Significativo l’episodio capitato a fine incontro. Matias Soulé, intervistato dai cronisti inviati di DAZN a Udine, è scoppiato in lacrime. Il motivo è molto toccante; al calciatore è stato chiesto il motivo della scelta del numero 18 di maglia. Lui ha risposto così: “L’ho scelto in onore di mia nonna, era il suo numero preferito”. Soulé è poi scoppiato a piangere, commosso per il ricordo della nonna, alla quale era verosimilmente molto legato.

Dunque oltre al grande talento sul campo da gioco, Soulé ha dimostrato grande sensibilità e legame con la propria famiglia. Un gesto istintivo che ha sicuramente commosso i tifosi bianconeri, che seguono a distanza i progressi di questo giovane talento dal futuro già segnato.

Soulé, ventenne nativo di Mar del Plata, è stato acquistato dagli osservatori della Juve quando militava nel vivaio del Velez Sarsfield. Lo scorso anno ha debuttato in prima squadra e qualche mese fa ha segnato contro la Sampdoria anche la sua prima rete in Serie A in carriera.

Impostazioni privacy