Leclerc via dalla Ferrari, clamoroso scambio: chi lo sostituisce

Arriva la rivelazione clamorosa. Charles Leclerc potrebbe ancora dire addio alla Ferrari e cambiare scuderia, per uno scambio che avrebbe dell’incredibile.

Charles Leclerc via dalla Ferrari? Uno scenario che ad oggi non può essere affatto escluso, visti soprattutto due parametri. Il primo è il contratto del pilota monegasco con la Rossa, in scadenza alla fine del 2024. L’altro riguarda gli scarsi risultati ed il feeling al ribasso tra Leclerc ed il suo team, come dimostra la classifica piloti 2023.

Leclerc cambia scuderia
Cambio improvviso per Leclerc: arriva la rivelazione (Ansa) – Tennispress.it

Leclerc però ha sempre dichiarato, anche in tempi recenti, di essere legatissimo alla Ferrari. Il sogno del classe ’97 resta quello di diventare campione del mondo di Formula 1 guidando la monoposto di Maranello. Impresa ad oggi non semplice, ma sulla quale la Ferrari deve lavorare fortemente.

Eppure c’è chi paventa un addio di Leclerc nel prossimo futuro. Una certa sicurezza sul fatto che il cambiamento di scuderia possa giovare sia a lui sia all’intero mondo del Circus automobilistico. A lanciare la notizia e la provocazione è stato l’ex pilota italiano Pierluigi Martini, interpellato da Il Giornale.

La provocazione di Martini: “F1 più competitiva con lo scambio Leclerc-Verstappen”

Martini, pilota nativo di Lugo in Romagna, è stato una bandiera della Minardi. In carriera ha sfiorato l’approdo in Ferrari e si è pure concesso la soddisfazione di vincere nel 1999 la storica 24 ore di Le Mans sulla BMW.

Nella chiacchierata sulla Formula 1 attuale, Martini ha lanciato dunque un’idea folle quanto geniale. Per rivitalizzare il campionato mondiale, che oggi vede lo strapotere della Red Bull di Max Verstappen, servirebbe mescolare le carte. Ecco perché un’idea sarebbe quella di un possibile scambio Verstappen-Leclerc.

verstappen ferrari
Max Verstappen in Ferrari: l’idea per ravvivare la F1 (Ansa) – Tennispress.it

“Se non fosse per Verstappen mi divertirei molto di più perché dietro sono tutti racchiusi in meno di un secondo. Senza Max avremmo avuto un sacco di vincitori diversi” – ha dichiarato Martini, facendo riferimento al fatto che l’olandese è una spanna sopra gli altri per qualità e per la forza della vettura.

La soluzione allora potrebbe essere clamorosa: Portiamo Verstappen alla Ferrari che magari si trascina dietro anche qualche tecnico” – Così che la Rossa possa rivivere i fasti di un tempo e tornare competitiva, facendo il salto di qualità che i tifosi attendono da anni.

Ma c’è anche un’altra idea: “Oppure mettiamo Hamilton, Norris o Leclerc con Verstappen in Red Bull. Ai miei tempi Senna e Prost correvano nella stessa squadra. Mettiamone due bravi sull’auto migliore e vedrete come ci si diverte”. Pazze idee per ravvivare una F1 ormai troppo banale.

Impostazioni privacy