Nuova squadra per Marquez, c’è l’annuncio ufficiale

Il futuro di Marc Marquez potrebbe essere lontano dalla Honda. Per lui spunta una nuova ipotesi, c’è l’annuncio

Stagione altalenante per Marc Marquez, ancora alla ricerca del giusto feeling con la Honda dopo il rientro dall’infortunio di inizio stagione. Lo spagnolo è ben lontano dai livelli mostrati in passato, complice una RC213V poco competitiva rispetto a Ducati, Aprilia e KTM, e il sodalizio con la Casa nipponica inizia a “scricchiolare”.

Marc Marquez, addio alla Honda
Marc Marquez, futuro in bilico (LaPresse) – Tennispress.it

Una situazione, questa, che inevitabilmente sta alimentando una serie di voci che lo vedrebbero lontano da HRC in futuro. Il Cabroncito si libererà dalla Honda al termine della prossima stagione e poi sarà libero di firmare con un’altra squadra.

Nei mesi scorsi, si era persino parlato di un suo passaggio in KTM prima della naturale scadenza del contratto, ma le parti interessate avevano provveduto a smentire prontamente queste indiscrezioni. Team austriaco ma non solo, però, tra gli interessati alle prestazioni dell’otto volte iridato, di cui si parla anche di un approccio da parte della Ducati Pramac che al momento è alla ricerca di un pilota per riempire il posto lasciato vuoto da Johann Zarco.

Marc Marquez, ipotesi Ducati Pramac: il rivale si espone

Nelle settimane scorse, si era ipotizzato un passaggio di Marco Bezzecchi in Pramac, ma alla fine il riminese ha scelto di restare con il team di Valentino Rossi. Adesso, la soluzione più probabile sembra Franco Morbidelli, ancora senza sella dopo il mancato rinnovo con la Yamaha.

Marc Marquez, ipotesi Ducati Pramac
Marc Marquez in Ducati, parla Bagnaia (LaPresse) – Tennispress.it

Poi, ci sarebbe anche il posto in bilico di Fabio Di Giannantonio in Gresini a rappresentare una possibile ipotesi per Marquez, deluso dalle promesse non mantenute da parte della Casa dell’Ala. Ad ogni modo, la squadra di Campinoti sembra essere quella con più possibilità di aggiudicarsi il fuoriclasse iberico, tanto che, nel weekend del GP di Catalogna, ne ha parlato anche Bagnaia nella tradizionale conferenza stampa del giovedì.

In particolare, al campione in carica è stato chiesto se Marquez in Pramac sarebbe un bene per lo sport. “Non so se lo sarebbe – la risposta di Pecco –, ma per lui sicuramente sì“. D’altronde, che la Ducati, anche dei team satelliti, sia al momento superiore alla Honda è evidente e per Marquez, salire in sella ad una Desmosedici, può rappresentare una nuova sfida che potrebbe permettergli di tornare a lottare per il Mondiale.

Ad oggi, il suo obiettivo di vincere il nono titolo iridato è lontano e, se la situazione di Honda non cambierà presto, Marc potrebbe decidere davvero di lasciare la squadra che lo ha accompagnato per tutto il suo percorso in MotoGP. Molto dipenderà dai test di Misano dell’11 settembre, in cui proverà il prototipo della Honda 2024. Se lo soddisferà, allora potrebbe restare, altrimenti le ipotesi Ducati e KTM potrebbero diventare concrete.

Impostazioni privacy