Djokovic-Alcaraz, tensione alle stelle: retroscena sbalorditivo

Djokovic e Alcaraz hanno dato vita ad una finale da urlo a Cincinnati. Non sono mancati episodi pazzeschi durante il match 

Il numero uno contro il numero due, il meglio del tennis attuale, un confronto generazionale e di stili, con un livello altissimo di performance fisica e tecnica. La tensione tra i due big del circuito non è di certo mancata a Cincinnati.

Djokovic Alcaraz retroscena finale Cincinnati
Novak Djokovic e Alcaraz protagonisti di una finale epica (Ansa) – Tennispress.it

Il match andato in scena al Masters dell’Ohio è stato davvero qualcosa di unico nel panorama tennistico internazionale. Djokovic e Alcaraz hanno dato vita ad una partita davvero entusiasmante, fatta di capovolgimenti di fronte e tantissimi colpi di scena. Lo spagnolo numero 1 del mondo era partito forte e approfittando di un Nole fiaccato da un colpo di calore, si era portato avanti di un set (7-5).

All’inizio del secondo la situazione sembrava essere addirittura peggiorata con il numero due del seeding apparso ad un passo dal ritiro. Pressione bassa, difficoltà ad adattarsi alla temperatura torrida e. dall’altra parte della rete, un demone scatenato. Proprio lì però Djokovic ha tirato fuori il meglio di sé, sfogando prima tutta la sua rabbia contro il suo angolo e poi riprendendo a giocare.

Durante un cambio campo il serbo ha chiesto al suo staff di poter avere un integratore ma, visto che non riuscivano a sentirlo, ha iniziato a urlare, inquadrato tra l’altro dalle telecamere.

Djokovic-Alcaraz, a Cincinnati se ne sono viste delle belle

Il nervosismo è passato dall’altra parte della rete al termine del secondo set, quando Alcaraz, che era avanti di due giochi, ha perso il tie-break 9 punti a 7. Lo spagnolo, dopo essere tornato sulla sua sedia, ha iniziato a colpire violentemente la panchina al suo fianco, fino a tagliarsi la mano. C’è stato bisogno dell’intervento del fisioterapista per rimetterlo in condizioni di giocare.

Carlos Alcaraz Novak Djokovic retroscena finale Cincinnati
Alcaraz ad alta tensione con Djokovic a Cincinnati (Ansa) – Tennispress.it

Alla fine la gara è proseguita fino alle 3 ore e 42′ conclusive, con un terzo parziale thrilling, che ha incoronato Djokovic campione ma che ha confermato anche la grandezza di Alcaraz. Le scintille tra i due non mancano mai e di certo ne vedremo ancora delle belle anche nei prossimi mesi. Per ora il bilancio recita perfetta parità, un 2-2 maturato in tutti match di questa stagione (Madrid, Parigi, Londra e Cincinnati).

Il nervosismo fuori dal normale lo si può comprendere quando ci si spinge fino a questi limiti. D’altronde basta vedere l’esultanza del numero 2 del mondo, che ha letteralmente stracciato la sua maglietta come fosse Hulk. Roba da bulli? No roba da campioni.

Tanti retroscena, tanti episodi, frutto di una tensione spasmodica come solo le sfida tra campioni sanno regalare. Di certo, questa tra Djokovic e Alcaraz non sarà l’ultima..

Impostazioni privacy