Addio a un simbolo di Formula 1, grandissimo dolore

Brutta notizia per la Formula 1 e tutti i suoi appassionati. L’annuncio scuote i tifosi. Era molto conosciuto

La Formula 1 è in vacanza al momento e molti piloti si sono concessi settimane di relax in vista della ripresa del campionato. Il Mondiale riprenderà il 27 agosto a Zandvoort ma, nel frattempo, è arrivata una notizia che ha scosso un po’ tutto l’ambiente del paddock.

Lutto morte gatto Formulino
Lutto in Formula 1 – Tennispress.it

Ci ha salutato Formulino, il gatto che negli ultimi anni ha animato il circuito di Imola divenendo ben presto un beniamino. Nel 2020 le immagini con Vettel e Hamilton hanno fatto il giro del web e dei social e così è diventato famoso non solo dalle parti del Santerno e in Italia ma anche in tutto il mondo.

Basti pensare che il felino ha un profilo Instagram dedicato da oltre 40 mila followers. Quasi un account professionale, ben curato e provvisto di contenuti che lo celebrano. Emblematico il nome, “Formulinotheking”, Formulino il Re letteralmente, che, come tale, è stato anche simpaticamente fregiato del titolo di proprietario del tracciato imolese (come scritto in bio).

Addio a Formulino, il gatto “proprietario” del circuito di Imola

A Formulino era stato anche concesso un pass vip, con tanto di foto e nome, che gli consentiva a pieno titolo l’accesso al paddock ogni volta che voleva. E così non era affatto raro vederlo girare tra le vie del circuito in cerca di carezze.

Insomma, purtroppo se ne è andato un pezzo di storia recente dell’autodromo, dove era sempre ben accetto e voluto dagli addetti ai lavori. Lo ha fatto a sedici anni, molti dei quali passati in pista. Lo hanno annunciato i gestori del profilo Instagram di Formulino – alias Arturo che era il suo vero nome – attraverso un lungo messaggio di commiato.

Formulino addio al gatto mascotte GP Imola
Formulino lascia i suoi proprietari a 16 anni – Tennispress.it

È difficile trovare le parole giuste in momenti come questi – si legge sul profilo di Formulino –. Dopo più di 16 anni il giorno che speravamo non arrivasse mai è arrivato, e il nostro amato Arturo ci ha lasciato“. E ancora: “Era un membro della famiglia della Formula Imola, il primo ad arrivare all’apertura degli uffici e l’ultimo a partire al tramonto“.

Con l’addio di Formulino, se ne va quindi un piccolo ma importante pezzo del circuito di Imola. Ma questo simpatico felino non è stato l’unica mascotte della Formula 1. A Montreal nel 2022 c’è stata una marmotta ribattezzata Gary che ha rischiato la vita attraversando la pista proprio mentre stava per passare Sainz.

Poi, tante altre invasioni, di volpi, cani e anche gabbiani. Ma in un’occasione c’è stato anche un cavallo, anche lui, come Formulino, equipaggiato di pass vip. Horsey McHorse il nome designato per l’equino che, nel weekend del GP di Austin dell’anno scorso, portava in sella quella “sagoma” di Daniel Ricciardo.

Impostazioni privacy