Addio a 34 anni, è un giorno triste per il mondo del calcio

Un grandissimo campione del mondo del calcio esce di scena a soli 34 anni. Per moltissimi tifosi sarà un duro colpo non vederlo più

Dopo aver fatto impazzire le platee di mezzo mondo con le sue giocate, l’attaccante ha deciso di dire basta con il calcio e di appendere definitivamente gli scarpini al chiodo.

Ritro Theo Walcott
Un grande campione si ritira (Ansa) – Tennispress.it

La sua parabola nel mondo del calcio si è aperta e chiusa nella stessa città, ovvero Southampton. Theo Walcott è partito da lì nel 2005, quando giovanissimo si mise in luce in Premier League e ha detto basta dopo aver giocato l’ultima stagione sempre con i Saints.

Dall’ottobre 2020 allo scorso maggio aveva collezionato 82 presenze e 10 gol con il suo club, soffrendo però sempre di qualche infortunio di troppo. La sua straordinaria carriera lo aveva portato a partecipare ad un Mondiale a soli 17 anni, nel 2006 in Germania, quando Eriksson decise di inserirlo nella lista dei convocati pur non facendolo mai scendere in campo.

Don Balon nel 2010 lo aveva inserito nella lista dei migliori Under 21 nati nel 1989, considerandolo un vero fuoriclasse. La sua arma migliore è sempre stata la velocità, che secondo uno studio del Der Spiegel sarebbe stata di 35,60 km/h. A questa abbinava una tecnica favolosa, in grado di fargli saltare l’uomo con facilità e di segnare anche diversi gol.

Il calcio dice addio a Theo Walcott: si ritira a 34 anni

Theo Walcott, tifoso sin da bambino del Liverpool, è stato una delle bandiere dell’Arsenal. Con i Gunners ha militato ben 12 stagioni, dal 2006 al 2018, mettendo insieme la bellezza di 397 partite e ben 108 gol.

Dopo la parentesi londinese si era trasferito all’Everton per un paio d’anni prima del ritorno romantico al Southampton. Con la Nazionale inglese vanta 47 presenze e 8 gol con le ultime apparizioni che risalgono al 2016.

Ritiro Theo Walcott
Theo Walcott dice basta a 34 anni (Ansa) – Tennispress.it

Come detto uno dei suoi grandi problemi in carriera sono stati gli infortuni che non gli hanno permesso forse di esprimere a pieno un potenziale davvero enorme. Nel corso della sua carriera è stato accostato anche a diversi club italiani, tra cui il Milan di Ancelotti. Ha preferito però restare sempre nella sua Premier League e, dopo aver appreso del mancato rinnovo con i Saints al termine della scorsa stagione, ha detto basta.

In queste ore, ormai senza squadra, ha deciso deciso di ritirarsi, a soli 34 anni. Un talento, quello di Walcott, non commisurato alle vittorie se si pensa che ha ottenuto solo 3 FA Cup e 3 Community Shield, tutte con la maglia dell’Arsenal.

Impostazioni privacy