Leggenda di Formula 1 rivela il suo dramma, sono tutti sconvolti

Una leggenda della Formula 1 che tanti appassionati ricordano  sta vivendo un momento davvero terribile. In pochi se lo sarebbero aspettati.

Affezionarsi ai grandi protagonisti dello sport di cui si è appassionati può essere più che normale, specialmente se sono quelli che ci hanno regalato gioie impagabili. È quindi altrettanto spontaneo essere interessati a loro anche quando non fanno più parte di quel mondo e hanno cambiato vita, magari perché intenzionati a dedicarsi ad altro o per sopraggiunti limiti di età.

Jackie Stewart demenza
Dramma per una leggenda della Formula 1 (Ansa) – Tennispress.it

Lo stesso accade per la Formula 1 dove un idolo degli appassionati sta vivendo un periodo difficile come ha confermato lui stesso. Non ci sono buone notizie per Di Jackie Stewart, leggenda della Formula 1 per avere vinto per tre volte il Mondiale della classe regina del Motorsport.

I più giovani certamente sapranno poco di lui, ma ha dimostrato con i fatti di saper superare ogni difficoltà. Lui era infatti dislessico, ma questo non gli ha impedito di diventare campione di tiro al volo, arrivando anche a sfiorare le Olimpiadi nel 1960, per poi diventare un pilota. Oggi la sua vita è profondamente cambiata, ma purtroppo non in meglio. Ed è lo stesso Jakie a non nascondere la sua preoccupazione per quello che gli sta accadendo.

Il racconto terribile di Jackie Stewart

Solo poche settimane fa, a giugno, Jackie Stewart aveva fatto parlare di sé per i suoi problemi di salute a causa di un ictus che lo aveva colpito. Ora quel problema sembra essere superato, ma potrebbe avere lasciato degli strascichi, che ha deciso di raccontare. L’ex pilota è convinto infatti di avere una forma di demenza, malattia che ha colpito nel 2015 anche la sua amatissima moglie.

Jackie Stewart demenza
Gravi problemi di salute per Jackie Stewart (Ansa) – Tennispress.it

“Ho tutte le caratteristiche della demenza, credo che potrei averla– sono state le sue parole in un’intervista a ‘The Telegraph’ -. Non ho la certezza di averla, io sono ancora operativo, ma ogni tanto finisco per dimenticare i nomi delle persone e mi sento meno sveglio di prima. È probabile che io ce l’abbia. Non sapevo nulla della demenza prima della diagnosi di Helen. Il momento più difficile è stato sapere che non c’è alcuna cura.”

Un racconto da brividi quello di Stewart che ha colpito e non poco gli appassionati di una Formula 1 pioneristica, nella quale il pilota scozzese è stato protagonista indiscusso. Stewart ha avuto anche un team in F1 poi rilevato dalla Red Bull con i risultatti che ben sappiamo.

Impostazioni privacy