Bomba a orologeria, accordo con Allegri: saluta la Juve

Massimiliano Allegri sta per iniziare un’altra stagione, la terza consecutiva, sulla panchina della Juventus. Attenzione però ai colpi di scena

Il maxi contratto quadriennale siglato nell’estate del 2021 con l’ex presidente della Juventus Andrea Agnelli, che ne caldeggiò il ritorno dopo le parentesi di Pirlo e Sarri, ha di fatto blindato Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera. Il suo ingaggio da oltre sette milioni netti a stagione fino al 2025 sono un macigno sui conti della società.

Allegri allenatore Nazionale
Massimiliano Allegri confermatissimo dalla Juve (LaPresse) – Tennispress.it

Un eventuale esonero costerebbe infatti al club bianconero una cifra molto vicina ai 30 milioni di euro, non proprio una miseria. E in un periodo di contenimento dei costi e di grande attenzione ai bilanci, è una spesa che la Juve non può permettersi di sostenere.

Ed è soprattutto questa la ragione, sostiene non senza un briciolo di malignità qualche osservatore, che ha convinto il nuovo management juventino a confermare l’allenatore livornese per la prossima stagione. Una decisione presa contro la volontà espressa dalla stragrande maggioranza dei tifosi, desiderosi di vedere un nuovo tecnico alla guida della squadra bianconera.

La notizia è pazzesca, Allegri è tra i candidati

Ma all’improvviso, quando manca meno di una settimana dall’inizio del campionato, tutto sembra clamorosamente tornare in gioco. Il terremoto provocato dalle dimissioni a sorpresa di Roberto Mancini che ha dato l’addio alla Nazionale italiana dopo oltre cinque anni, rischia di mettere in moto un effetto domino inimmaginabile fino a qualche giorno fa.

Allegri al posto di Mancini in Nazionale
Roberto Mancini e Gravinia, l’idillio si è interrotto (LaPresse) – Tennispress.it

La Federazione italiana ha comunicato che nel giro di qualche giorno annuncerà il nome del nuovo commissario tecnico e i profili in ballo, almeno secondo la stragrande maggioranza dei quotidiani, sono quelli di Luciano Spalletti e di Antonio Conte in rigoroso ordine di preferenza. Il presidente Gravina vuole fare in fretta, soprattutto alla luce delle imminenti sfide che attendono gli azzurri valide per la qualificazione ad Euro 2024.

Tra i nomi che il numero uno di Via Allegri starebbe seguendo con particolare attenzione ci sarebbe proprio quello di Massimiliano Allegri. In base ad alcune indiscrezioni diffuse sui social in queste ore, tra la FIGC e la Juventus sarebbe in corso una vera e propria trattativa per liberare l’allenatore toscano e consentirgli di assumere l’incarico di nuovo ct della Nazionale.

Si tratta, va sottolineato, di voci che finora non hanno trovato conferma. Ma le sorprese e i colpi di scena sono dietro l’angolo.

Impostazioni privacy