Formula 1, Aston Martin ha deciso: ad Alonso non piacerà

Formula 1, uno dei Team sta attraversando un momento difficile ed è in arrivo una decisione che potrebbe cambiare tutto 

Una flessione netta, evidente e del tutto inattesa. L’Aston Martin, dopo una prima parte di stagione spettacolare, che ha visto Fernando Alonso salire più volte sul podio a scapito di scuderie più accreditate come Ferrari e Mercedes, nelle ultime gare ha accusato alcuni significativi passaggi a vuoto.

Alonso furioso addio Stroll Mondiale
Fernando Alonso teme per il possibile addio del collega (LaPresse) – Tennispress.it

La AMR23 che, nelle prime gare della stagione aveva dato la sensazione di poter insidiare perfino l’invincibile Red Bull, ha perso posizioni nei confronti della concorrenza. E il clima idilliaco che si respirava all’interno del team britannico fino a qualche settimana fa sembra evaporato del tutto.

Uno dei problemi che l’Aston Martin sta cercando di affrontare e che prima o poi andrà risolto è quello relativo alla seconda guida. Lance Stroll, del quale Fernando Alonso ha più volte pubblicamente tessuto le lodi, non ha fornito finora il contributo che da lui ci si attendeva, tutt’altro.

E alla luce dei pessimi risultati ottenuti dal giovane pilota, figlio del grande capo della scuderia Lawrence Stroll, sta crescendo all’interno della scuderia il partito di chi sostiene che l’ingaggio di un nuovo pilota sarebbe l’unica soluzione possibile. Tra questi però non c’è Alonso: il quarantaduenne fuoriclasse di Oviedo considera Stroll il compagno di squadra ideale da tutti i punti di vista.

Aston Martin, tutti i dubbi di Fernando Alonso

Per questa ragione il futuro stesso del due volte campione del mondo di Formula 1 appare più in bilico di quanto sembri. Per proseguire la sua carriera alla guida dell’Aston Martin Alonso vuole ottenere alcune garanzie fondamentali in vista delle prossime stagioni, soprattutto in merito alla futura competitività del team.

Fernando Alonso addio Stroll Aston Martin
Fernando Alonso, momento di crisi nel Mondiale (Ansa) – Tennispress.it

Un eventuale licenziamento di Stroll, ad esempio, non sarebbe gradito all’ex pilota di Renault e Ferrari che, a quel punto, potrebbe scegliere di cambiare aria. Si tratta però, va sottolineato, di scenari ancora ipotetici.

Ad oggi il rapporto tra Alonso e l’Aston Martin è saldo e  il futuro, almeno a breve e medio termine, sembra ben delineato. Attenzione però alle future scelte del Team che potrebbe puntare su un profilo top come quello di Leclerc, anche se il rinnovo del monegasco con la Ferrari sembra certo.

Nel mondo della Formula 1, e dello sport in generale, i colpi di scena sono però dietro l’angolo, così come decisioni sorprendenti che in questo momento appaiono del tutto illogiche. Fernando Alonso è padrone del suo destino, il futuro è una pagina ancora da scrivere.

Impostazioni privacy