Sinisa Mihajlovic, omaggio da brividi: tifosi con gli occhi lucidi

Omaggio da brividi per Sinisa Mihajlovic, ancora nella memoria di tutti a otto mesi dalla scomparsa

Sinisa Mihajlovic resterà per sempre nel cuore degli appassionati di calcio e non solo. La sua grinta, il suo umorismo, le sue battute sempre pronte hanno fatto breccia nel cuore e nella memoria degli appassionati che l’hanno seguito nella sua carriera da calciatore e allenatore.

Omaggio Sinisa Mihajlovic Dicò
Omaggio da brividi per Mihajlovic (Ansa) -Tennispress.it

Dalla sua scomparsa, avvenuta lo scorso dicembre per la leucemia, continuano ancora oggi manifestazioni d’affetto e omaggi nei suoi confronti. A Sinisa tutti volevano bene, anche le squadre a lui rivali sia da calciatore che da tecnico.

Il carattere simpatico, un po’ burbero ma con voglia di non mollare mai ha fatto breccia nel cuore degli appassionati di calcio. E non solo essi. Era quasi diventato uno showman davanti ai microfoni, Sinisa, e anche quando era prostrato dalla malattia non ha mai fatto venir meno la sua indole sanguigna e sincera che l’ha sempre contraddistinto.

L’omaggio per Sinisa Mihajlovic commuove i fan

Un ulteriore omaggio alla memoria di Sinisa Mihajlovic sarà realizzato da Enrico, detto Dicò, The Fire Artist, un artista capace di mettere su opere che hanno già incantato il mondo intero.

Una sorta di commistioni tra Pop Art, plastica combusta e materiali di recupero e luce. Tra i temi trattati nelle sue opere si spazia dalla politica ad altri ambiti come quello dello sport.

Omaggio da brividi per Sinisa Mihajlovic
Un’opera dedicata a Sinisa Mihajlovic sarà presentata a settembre (Ansa) – Tennispress.it

Come riportato da affaritaliani.it, le sue ultime idee sono per il mondo del calcio. Ha già realizzato un dipinto per Matteo Politano, fresco di vittoria dello scudetto con il Napoli. L’opera in questione tratta proprio la vittoria del Tricolore avvenuta trionfalmente la scorsa stagione.

La prossima opera, invece, l’artista la dedicherà a Sinisa Mihajlovic. L’uscita è prevista a settembre.  La pitto-scultura dedicata all’ex tecnico del Bologna lo vedrà in tenuta di allenamento. E quindi con il suo fischietto, il suo cronometro e il pallone firmato dai calciatori che hanno giocato con lui. Come se fosse su un campo di calcio a dirigere una classica seduta di allenamento. L’opera si preannuncia già spettacolare e i tifosi non aspettano altro che visionarla.

Quello che comincerà tra tre settimane sarà, di fatto, il primo campionato di Serie A senza Mihajlovic nel nuovo millennio. Negli anni scorsi, dopo il ritiro da calciatore, Sinisa ha allenato Fiorentina, Bologna, Catania, Milan e Torino.

Impostazioni privacy