Gianluca Vialli, l’ultima notizia commuove il mondo del calcio: è ufficiale

Ancora una volta la figura di Gianluca Vialli unisce il mondo del calcio. Ormai è tutto pronto, resta solo da aspettare il grande giorno

Sono trascorsi ormai sette mesi da quando Gianluca Vialli ci ha lasciato. La malattia se lo è portato via troppo presto, lasciando un vuoto difficile da colmare ma anche tanti insegnamenti che, come ammesso dai diretti interessati, sono serviti a raggiungere determinati traguardi.

Gianluca Vialli, annuncio ufficiale
Gianluca Vialli, sarà un grande evento (LaPresse) – Tennispress.it

L’Europeo vinto a Londra nell’estate del 2021 è uno di questi. In tanti hanno raccontato di come Gianluca fosse in grado di trasmettere calma e fiducia, ma anche la carica giusta per scendere in campo e vincere l’ambito trofeo. Il suo apporto si è sentito e non è mai venuto meno nonostante le difficoltà della malattia.

Apporto che faceva sentire anche in campo e negli spogliatoi quando giocava ancora e molti dei suoi ex compagni portano nel cuore ciò che è riuscito a trasmettergli. Massimo Mauro, Ciro Ferrara, Gianluca Pagliuca e Roberto Mancini, con il quale ha condiviso anni speciali alla Sampdoria e l’ultima grande, e trionfale, avventura in azzurro culminata con il successo di Wembley, lo hanno più volte ricordato con parole cariche d’affetto ed emozionanti.

Gianluca Vialli, quanti campioni: sarà un’occasione speciale

Insomma, Vialli è stato una figura molto importante per il mondo del calcio e non solo. Ed è così che in suo nome vengono organizzate anche belle iniziative. Esattamente come quella che si terrà il prossimo 10 settembre allo stadio Oreste Granillo di Reggio Calabria organizzata dalla Nazionale italiana Non Profit.

Gianluca Vialli, partita di beneficienza in suo onore
Gianluca Vialli, la partita si giocherà a Reggio Calabria (LaPresse) – Tennispress.it

Il nome è tutto un programma: “The Legend Gianluca Vialli“. Un’occasione, questa, davvero speciale in cui si giocherà una match amichevole nel suo ricordo e per raccogliere quanti più fondi possibili per sostenere la struttura We Aut, che si occupa di assistere bambini e ragazzi autistici dai 6 ai 16 anni.

Una causa molto importante, nel nome di una leggenda del nostro calcio che ha saputo dare l’esempio e che, per l’occasione, richiamerà tanti amici calciatori e volti noti dello spettacolo.

Julio Cesar, Marco Materazzi, Marcio Amoroso, Vincent Candela, Cafù, Ivan Zamorano e anche il suo ex compagno al Chelsea John Terry. E ancora Ze Maria, Marek Jankulovski, Ernesto Chevanton, Benny Carbone, Sebastian Frey, con l’intervento del campione olimpico Luigi Busà, Pierluigi Pardo e gli Eiffel 65 tra i tanti. Davvero tanti campioni riuniti ancora una volta nel segno di Gianluca.

Impostazioni privacy