“Meglio che vada via”, l’annuncio in diretta scuote la Serie A

Da giorni tiene banco una vicenda che agita e non poco i tifosi. Ora è arrivato un annuncio importante a riguardo

Sono giorni difficili per un club di Serie A e si cerca di riportare il sereno anche se l’ambiente ribolle. L’allenatore non è contento dell’andamento del mercato, stanno emergendo tanti contrasti sul modo di costruire la squadra per la prossima stagione.

Maurizio Sarri dimissioni
Situazione tesa per un club di Serie A (Ansa) – Tennispress.it

Ci riferiamo, ovviamente, a quanto sta avvenendo alla Lazio. C’è stato un incontro a Formello tra Maurizio Sarri e il presidente Lotito nel quale si è discusso proprio dei possibili rinforzi attesi dal tecnico ma, finora, non ancora arrivati. Un vertice, al termine del quale, lo stesso Lotito ha pubblicato una nota ufficiale per smentire le voci su un possibile addio di Sarri e ribadire che si sta lavorando, in sintonia, per allestire una squadra competitiva.

Un comunicato che ha provato a rasserenare l’ambiente a tre settimane dall’inizio del campionato. Sull’attuale situazione della Lazio, si è pronunciato un ex calciatore biancoceleste, Roberto Rambaudi.

Sarri, un ex Lazio si espone in diretta

Il mercato che procede molto a rilento e non soddisfa il tecnico, rappresenta un motivi di grande perplessità per tutti i tifosi laziali e per lo stesso Rambaudi che ha detto la sua intervenendo su TvPlay.it, in diretta su Twitch.

Annuncio Sarri via dalla Lazio
Sarri verso le dimissioni senza mercato adeguato (LaPresse) – tennispress.it

Rambaudi ha dichiarato: “In casa Lazio ci sono stati sempre malumori, che erano stati spesso attenuati dal lavoro di Tare in passato, tutti parlano ora e non si capisce più chi abbia potere. Sarri deve imporsi, se non prendono chi indica lui, allora è meglio che vada via”.

Annuncio che mette in agitazione l’ambiente biancoceleste, un grande ex si è espresso su una vicenda che sta sempre più assorbendo le energie della Lazio. Tanti i nomi in ballo voluti dal tecnico e ancora non arrivati in biancocelesti, un po’ per il costo e un po’ anche per le ritrosie dello stesso Lotito sulle qualità tecniche o caratteriali di alcuni interpreti, come nel caso di Zielinski e Berardi.

Rambaudi non ha mancato di tirare una frecciata: “Gli allenatori si lamentano sempre dopo il rinnovo, mai prima. Se Sarri è l’allenatore preso con un ingaggio anche importante, allora deve dimettersi se non viene accontentato. Non ha la squadra al completo”. Un problema di non poco conto, quindi, che agita i tifosi biancocelesti proprio nella stagione del ritorno in Champions League.

Impostazioni privacy