Formula 1, stravolta la griglia di partenza del GP Belgio: 5 posizioni di penalità

Una notizia che ha scosso il Circus alla vigilia del Gran Premio di Spa. Ci saranno 5 posizione di penalità in griglia di partenza

In Belgio uno dei protagonisti indiscussi sarà costretto a partire indietro nella griglia di partenza di uno dei GP più attesi della stagione. Un handicap che potrebbe condizionare la sua gara.

Verstappen penalizzato GP Belgio
Formula 1, un pilota penalizzato in Belgio (Ansa) – Tennispress.it

Il Gran Premio del Belgio, dodicesimo appuntamento del mondiale di Formula 1 2023 si apre con un grande colpo di scena. Il weekend iniziato sulla pista di Spa porterà con sé infatti una decisione che può rimescolare le carte in tavola. Il dominatore assoluto del Circus, Max Verstappen, dovrà infatti fare i conti con una penalità di 5 posizioni in griglia di partenza. La news è stata annunciata in anteprima dal giornalista olandese Erik Van Haren, del De Telegraaf.

Un handicap che nasce dalla necessità di sostituire il cambio sulla sua RB19 numero 1, per non correre rischi di affidabilità. La scelta operata dal team anglo-austriaco, porterà quindi ad un inizio di gara in salita per il campione in carica. Le 5 posizioni verranno sommate alla casella conquistata in qualifica (venerdì pomeriggio) e si sconteranno nello start di domenica.

Il sabato, che in questo caso prevede la Sprint Race e le qualifiche shoot-out, non subirà invece variazioni per Max. L’olandese potrà quindi lottare liberamente per gli 8 punti del vincitore del round veloce per poi cercare la rimonta la domenica.

Gran Premio del Belgio, penalità per Max Verstappen

Il dominatore assoluto del campionato di Formula 1 non ha davvero bisogno di prendere rischi. Con un vantaggio in tripla cifra su Sergio Perez, più vicino degli inseguitori, Max sta lottando solo contro i record. L’anno scorso, tra l’altro, il #1 fu in grado di rimontare dalla 14° alla 1° posizione, con una prova davvero spettacolare.

Penalizzazione Max Verstappen
Colpo di scena nel Gran Premio del Belgio (Ansa) – Tennispress.it

Alla fine di quella gara Charles Leclerc ha alzato definitivamente bandiera bianca per la lotta al titolo, sottolineando come non si era mai vista una differenza così netta con la Red Bull. Lo sviluppo della RB19 è stato impeccabile da quel momento in poi, consentendo al pilota di Hasselt (belga da parte di madre) di mettere le mani sul secondo alloro consecutivo.

Vedendo quella che è stata la forza della Red Bull in tutta questa stagione (11 vittorie su 11 finora), diventa difficile poter ipotizzare che 5 posizioni possano bastare per estromettere Max dalla lotta al vertice a Spa. McLaren, Mercedes, Ferrari e Aston Martin sperano di avere una chance, almeno di lottare per il podio. Vedremo se basterà per battere il cannibale orange.

Impostazioni privacy