Federer e Alcaraz, è successo l’incredibile: nessuno lo avrebbe mai immaginato

Un clamoroso retroscena tra Roger Federer e Carlos Alcaraz ha lasciato tutti a bocca aperta 

Carlos Alcaraz si è aggiudicato per la prima volta, Wimbledon, lo Slam più antico e prestigioso del mondo, salvando il record di Federer dall’assalto di Novak Djokovic (fermo a 7 successi contro gli 8 dello svizzero).

Carlos Alcaraz allenamento con Federer a Wimbledon
Alcaraz e Federer, è successo davvero (Ansa) – Tennispress.it

L’ultima edizione di Wimbledon ha lasciato i brividi a tutti gli appassionati visto il livello di tennis espresso dai due finalisti. Djokovic e Alcaraz hanno dato fondo al loro sconfinato talento, giocando un match clamoroso per circa 4 ore e mezza. Il punteggio di 1-6, 7-6, 6-1, 3-6, 6-4, alla fine, ha dato ragione al giovane spagnolo, che si è portato a casa il suo primo titolo ai Championship e il secondo Slam della carriera. Dopo aver dominato allo Us Open ’22, l’allievo di Juan Carlos Ferrero ha mostrato l’enorme talento di cui è dotato anche sull’erba.

Troppo forte per Medvedev e questa volta anche per Djokovic, che lo aveva battuto nella semifinale del Roland Garros solo un mese prima. Forza fisica, intelligenza tattica, esplosività e tocco sotto rete. A dire il vero questo Alcaraz non sembra nemmeno essere il classico giocatore spagnolo, sia per schemi che per qualità di tocco.

Wimbledon, clamoroso retroscena su Federer e Alcaraz

Qualcuno sul Campo Centrale ha esultato anche per un altro motivo al successo di Alcaraz. Si perché grazie alla sua affermazione, il record di Roger Federer di otto successi a Londra è rimasto salvo dall’attacco di Djokovic (fermo a 7). Sapendo quanto tifo si fa da quelle parti per il fuoriclasse svizzero era inevitabile che ciò avvenisse.

Federer e Alcaraz insieme a Wimbledon
Federer e Alcaraz, il video inedito da Wimbledon (Ansa) – Tennispress.it

Alcaraz, dal canto suo, sembra già godere del gradimento del pubblico dell’All England Club, che presto potrebbe incoronarlo come erede del “King” di Basilea.

I due, Federer e Alcaraz, non si sono mai incontrati in match ufficiali, considerando che l’approdo nel circuito del tennista iberico è avvenuto quando Federer si avviava alla parte conclusiva della sua carriera. Eppure proprio a Wimbledon sono riusciti una volta ad incrociare le racchette, ovviamente solo per un allenamento.

Era il 2019, anno in cui Roger sfiorò il nono successo nel giardino di casa, perdendo al super tie-break del quinto set contro Djokovic. Ferrero chiese al suo vecchio rivale di scaldarsi con il “suo ragazzo“, all’epoca 16enne.

Dopo averglielo presentato gli disse anche: “Non ti preoccupare puoi anche tirare forte con lui, saprà gestire la situazione“. In effetti già all’epoca si vedeva come avesse qualcosa fuori dal comune.

Impostazioni privacy