Sinner, un grande ex lo attacca: glielo ha detto chiaramente

Jannik Sinner non è riuscito a battere Novak Djokovic in semifinale di Wimbledon e un grande ex campione lo ha criticato aspramente

Il percorso di Jannik Sinner a Wimbledon si è concluso in semifinale contro Novak Djokovic. L’altoatesino ci ha provato, ma il livello espresso dal serbo è stato troppo alto per riuscire a tenergli testa.

Jannik Sinner, la critica di Becker
Jannik Sinner, altra sconfitta contro Djokovic (LaPresse) – Tennispress.it

Appena un anno fa, l’azzurro perdeva ai quarti contro lo stesso Nole dopo essere andato sopra due set a zero. Stavolta, invece, nessuna chance per Jannik che ha perso nettamente in tre set.

La delusione è tanta ma Sinner ha cercato di cogliere i lati positivi di questa sconfitta. “Aldilà del risultato, mi sono sentito più vicino quest’anno rispetto all’anno scorso” ha detto il 21enne di Sesto. E ancora: “L’anno scorso mi ha concesso molto di più, ho avuto le mie occasioni ma non sono riuscito a sfruttarle“, mentre sul match di questa stagione ha detto: “Alla fine abbiamo guardato e sono stati 10 punti di differenza“.

Insomma, secondo lui, c’è qualcosa di buono da trarre da questa partita. Tuttavia, c’è chi non è dello stesso avviso.

Jannik Sinner, l’ex campione non gliele manda a dire

Stiamo parlando di Boris Becker che, ospite a Sky Sport, non è andato troppo per il sottile nel giudicare la prestazione di Sinner. In particolare, per il sei volte campione Slam, sarebbero più i demeriti di Jannik che i meriti di Djokovic a condizionare l’esito della semifinale.

Jannik Sinner, il commento di Boris Becker
Sinner, Becker lo critica (LaPresse) – Tennispress.it

Credo che Sinner abbia perso il match, più che Djokovic abbia vinto – le sue parole –. In effetti ha dato subito un break. Poi, nel terzo set, ha raggiunto il livello che ci aspettavamo e ha avuto due set point“. Ed è questo il punto su cui si focalizza la critica dell’ex tennista tedesco: “Doveva sfruttare quell’occasione. Penso che tra i quarti della scorsa stagione e questa semifinale Sinner debba riflettere sulle chance che non ha colto“.

D’altronde, l’opportunità di portare il match al quarto set è stata lampante, ma alla fine non è riuscito a sfruttarla. Così come non aveva sfruttato l’occasione di chiudere la contesa l’anno scorso. Dopo essersi portato sopra di due set, l’azzurro è calato d’intensità favorendo il ritorno di Djokovic. Opportunità del genere non sfruttate contro un avversario come il serbo si pagano a caro prezzo e Sinner lo ha imparato a sue spese.

Ad ogni modo, Sinner ha migliorato il suo miglior risultato in uno Slam centrando la sua prima semifinale dopo aver raggiunto i quarti di ciascun torneo Major. Adesso, l’obiettivo sarà inevitabilmente la finale.