Nadal, c’è la conferma: manca davvero poco

Prosegue il percorso di recupero di Rafa Nadal. Lo zio Toni ha aggiornato sulle sue condizioni 

Morde il freno, scalpita, dipendesse da lui sarebbe già in campo a duellare con i suoi rivali nei tornei più importanti del mondo. Ma Rafa Nadal purtroppo non è ancora in grado di giocare a tennis e non può andare a caccia del suo ventitreesimo titolo del Grande Slam.

Nadal annuncio rientro in campo
Nadal, l’aggiornamento sulle sue condizioni (Ansa) – Tennispress.it

Il fuoriclasse di Manacor è costretto ad assistere ai match dei suoi rivali che si contendono successi e gloria. L’infortunio rimediato a gennaio scorso durante gli Australian Open al muscolo ileopsoas ha compromesso l’intera stagione . Nelle ultime ore sono arrivati ulteriori aggiornamenti sulle sue condizioni fisiche in seguito all’intervento chirurgico a cui lo stesso tennista ha scelto di sottoporsi qualche settimana fa.

E’ lo zio del campione maiorchino e suo ex coach, Toni Nadal, a rassicurare in parte i fan dell’ex numero uno al mondo che, a quanto pare, si sta impegnando al massimo per tornare ad impugnare quanto prima la sua amatissima racchetta.

Rafa Nadal, fissata la data del rientro in campo

In un’intervista rilasciata a Clay Tennis Toni Nadal ha rivelato nuovi significativi dettagli in merito alle condizioni fisiche del nipote. Chi auspicava un suo rientro per la Davis a fine anno, rimarrà deluso: “Gli anni cominciano a pesare, per questo credo che il suo ritorno in campo avverrà più tardi. Credo che il 2023 di Rafa sia finito e lo rivedremo all’inizio del 2024“.

Nadal in campo nel 2024
Nadal, l’annuncio dello zio Toni (Ansa) – Tennispress.it

Alla fine, quindi, l’infortunio di Melbourne sarà costato all’ex numero uno del Ranking Atp un intero anno di stop. Toni Nadal ha dunque ribadito come Rafa stia lavorando con grande intensità per ritrovare la condizione migliore.

Quello che attende il fuoriclasse di Manacor è un percorso molto duro e anche non facile, ma che il suo ritorno in campo appare quasi scontato. “Si sta allenando – ha confermato lo zio -, ma non può ancora giocare a tennis. I medici che lo hanno operato gli hanno consigliato di attendere la completa guarigione. Entro un mese può iniziare ad allenarsi in campo“.

Una notizia che i tifosi del formidabile tennista spagnolo hanno accolto con entusiasmo. Lo stesso Toni Nadal è al settimo cielo: “Sono felice di assistere al recupero di mio nipote e non vedo l’ora di ritrovarlo su un campo da tennis il prossimo anno“. Tutti gli appassionati di tennis incrociano le dita.

Impostazioni privacy