Ferrari, il nome spiazza tutti: ora Sainz trema

La Ferrari starebbe pensando ad un clamoroso avvicendamento all’interno del team. A rischio la posizione di Carlos Sainz

Dopo un inizio di stagione spaventoso, in senso negativo, la Rossa sembrava rialzato la testa. In Canada e Austria, si è rivista una buona Ferrari prima di una nuova delusione a Silverstone con Leclerc e Sainz lontanissimi dal podio.

Carlos Sainz addio Ferrari
Carlos Sainz, futuro in bilico alla Ferrari (LaPresse) – Tennispress.it

In Austria ha racimolato solo un deludente sesto posto ma avrebbe meritato probabilmente il secondo. Carlos Sainz è stato il migliore dei piloti “terresti” al Red Bull Ring, considerando Max Verstappen di un’altra categoria per tutti. Lo spagnolo ha dapprima subito una strategia poco premiante del box della Ferrari, poi ha visto attribuirsi una penalizzazione di 10 secondi per track limits, perdendo anche il quarto posto.

Un andamento simile a quello di Melbourne, dove addirittura venne spedito fuori dalla zona punti per una controversa decisione dei giudici. Nonostante tutto, però, c’è da sottolineare come il #55 sia attualmente il migliore dei piloti Ferrari in classifica (quinto con 9 punti in più di Leclerc) e abbia mostrato un passo molto consistente in diversi GP.

Tutto questo però sembra non che non possa bastare per prolungargli il contratto, in scadenza al termine della prossima stagione.

Ferrari, spunta un nome a sorpresa per il dopo Sainz

Alla fine del Mondiale 2024, l’attuale coppia dei piloti Ferrari potrebbe dividersi. Se l’arrivo di Vasseur ha tranquillizzato Leclerc su una probabile permanenza nel team, il discorso per Sainz potrebbe essere diverso.

Fare il secondo pilota del monegasco non gli è mai piaciuto e, inevitabilmente, aumentano i rumors su un possibile divorzio. Stando a quanto riportato nei giorni scorsi dal Corriere dello Sport, ci sarebbe già il nome del possibile sostituto del figlio d’arte.

Alexander Albon al posto di Sainz in Ferrari
Alexander Albon piace a Vasseur (Ansa) – Tennispress.it

Si tratta di quell’Alexander Albon che tanto bene sta facendo con la Williams nel 2023. La scuderia inglese ha avuto un enorme passo avanti dal punto di vista tecnico ma il driver thailandese ci sta mettendo anche del suo. Il contratto con la scuderia di Grove scade nel 2024, proprio come quello di Sainz e un avvicendamento andrebbe a incastrarsi alla perfezione.

Dal 2025 l’idea di Vasseur sarebbe quella di mettere una seconda guida esperta al fianco di Leclerc, per conferire al monegasco la massima serenità nel box. Albon ha già vissuto nel 2020 un’esperienza simile con la Red Bull quando ha affiancato Verstappen. Per Albon, la Ferrari potrebbe essere un’opportunità importante da vivere con maggiore esperienza e una diversa  consapevolezza rispetto al passato.

Impostazioni privacy