Valentino Rossi, l’erede è già in azione: va fortissimo

L’erede di Valentino Rossi sembra già pronta ad una carriera con le due ruote. Nel video si vede benissimo

Sono passati due anni da quando Valentino Rossi ha cambiato vita. Dopo nove titoli iridati e innumerevoli vittorie, il Dottore ha lasciato le corse del Motomondiale per dedicarsi a quelle delle quattro ruote con cui quest’anno sta ottenendo i suoi primi risultati importanti.

Valentino Rossi, il video con la figlia in moto
Valentino Rossi, l’erede c’è già (Ansa) – Tennispress.it

Parallelamente, però, la sua uscita di scena dal mondo delle due ruote ha coinciso con la nascita della sua primogenita, Giulia, nata dalla relazione con la modella e influencer Francesca Sofia Novello.

La bambina sta crescendo a vista d’occhio sotto lo sguardo attento di tutta la famiglia e intanto è venuto fuori che la piccola avrebbe già un grande talento, o quantomeno una naturale predisposizione per le moto, come testimoniato da un video condiviso sui social da papà Valentino.

Valentino Rossi, il video ha fatto il giro del web

Non penso che Giulietta farà la ballerina“. Con queste parole, ironiche ma forse neanche troppo, Rossi ha descritto le immagini in questione, che ritraggono Giulietta in sella ad una minimoto. Ovviamente, con tutte le precauzioni del caso: genitore attento mentre la segue e casco a protezione della piccola testa della bambina.

Valentino Rossi, Giulietta in moto
Valentino Rossi intravede già il suo… futuro (Ansa) – Tennispress.it

Nel video la vediamo ben destreggiarsi verosimilmente nel cortile di casa Rossi tra una curva e l’altra. Il tutto con “Born to be wild” degli Steppenwolf, canzone emblema del rock di fine anni Sessanta nonché colonna sonora di Easy Rider.

Insomma, un “on-board” davvero speciale per la piccola Giulietta, un po’ come quelli a cui ci ha abituato il padre in tutti questi anni durante le sue performance in pista. Ancora è presto per sapere quale sarà il suo futuro, ma nel frattempo ha già dimostrato una passione per il mondo dei motori. D’altronde, con tutti i piloti in famiglia, sarebbe difficile il contrario.

Una famiglia di piloti

Tutto è iniziato con papà Graziano, pilota del Motomondiale tra gli anni Settanta e Ottanta insieme a campioni come Franco Uncini e Marco Lucchinelli. Nel ’79, la nascita di Valentino, che lo ha sin da subito avviato ad una carriera nel motociclismo.

Rossi, del resto, ha iniziato a guidare sin dalla più tenera età e subito aveva evidenziato delle doti naturali che lo portarono a contraddistinguersi nelle categorie minori fino al grande salto nel Mondiale di cui ha scritto pagine memorabili di storia.

In questi anni, poi, Vale ha lasciato il testimone al fratello Luca Marini e ai suoi ragazzi dell’Academy, che stanno facendo bene anche grazie agli insegnamenti dello stesso nove volte iridato.

Impostazioni privacy