Nadal, è tutto vero: ora c’è la certezza, se lo dice lui..

Rafa Nadal spera di tornare in campo. Intanto è arrivato un importante annuncio sulle sue condizioni dopo la recente operazione

Sta diventando un’attesa senza fine. Quasi un calvario.Parecchi fans sono arrivati a pensare che forse sia meglio ‘togliersi’ il dente, metabolizzando la possibile brutta notizia, piuttosto che rischiare di attendere invano. 

Rafa Nadal condizioni annuncio zio Toni
Rafa Nadal, c’è attesa per il ritorno in campo (LaPresse) – Tennispress.it

Altri, invece, la parte di tifosi il cui carattere rispecchia maggiormente la tenacia e la resilienza del campione, aspettano un altro tipo di annuncio. Quello del rientro in campo. Nulla da fare. Nè da una parte nè dall’altra. Ma forse si sta riaccendendo la speranza che metterebbe d’accordo proprio tutti.

Il ritorno sulle scene di Rafael Nadal e il suo possibile ritiro dall’attività agonistica sono due strade parallele che corrono su un sottilissimo filo: quello delle condizioni fisiche del campione maiorchino. Fermo dagli Australian Open del 2023, quando fu sconfitto in tre set dall’americano McDonald al secondo turno, la leggenda del tennis spagnolo è scivolato addirittura al numero 136 del ranking ATP.

Inevitabile, data la lunghissima inattività. Che proseguirà anche nei prossimi mesi, per lo meno fino alla fine dell’anno solare, come confermato dal tennista in uno dei tanti annunci ufficiali apparso sui suoi canali social negli ultimi mesi.

Nadal, anche per mettere a tacere delle voci – sempre insistenti – su un suo possibile ritiro, ha preferito chiarire una volta per tutte la situazione. Anche perché, nella prima metà del 2023, si è andati avanti a forza di forfait su questo o quel torneo. Lasciando nell’incertezza le migliaia di tifosi che sempre continuano a sostenerlo.

Nadal, torni o non torni? Parla lo zio Toni

Zio, nonchè allenatore, mentore e consigliere del mancino di Manacor fino al 2017, Toni Nadal, una figura associata necessariamente al campione spagnolo, ha rotto il ghiaccio tornando a parlare del nipote. Insieme i due hanno vinto qualcosa come 16 titoli dello Slam. Poi, un po’ a sorpresa, nel 2017 Toni decise di lasciare, per dedicarsi completamente all’Accademia Nadal a Manacor.

Toni Nadal parla delle condizioni di Rafa
Toni Nadal ha parlato delle condizioni di Rafa (LaPresse) – Tennispress.it

Tornato, nel 2021, ad allenare atleti professionisti – è legato al canadese Felix Auger-Aliassime – zio Toni ha rilasciato dichiarazioni sulla situazione attuale del campionissimo. Chi meglio di lui può avere il polso della situazione?

Sono entusiasta di vedere il recupero di mio nipote e di aspettare il suo ritorno l’anno prossimo nel magnifico scenario di Wimbledon. Questo per dimostrare, come disse Carlos Gardel, che 20 anni non sono niente“, ha detto lo zio Toni nelle dichiarazioni riportare da Tennisworlditalia.

Tuto lascerebbe dunque supporre che davvero Rafa sia intenzionato a tornare in pista, più agguerrito che mai, nel 2024. I tifosi di tennis di tutto il mondo che ancora piangono l’addio al tennis di Re Roger Federer, sognano almeno un’ultima battaglia con l’altro mostro sacro dei Big Three, Novak Djokovic. Il tempo sarà galantuomo.

 

Impostazioni privacy