Tennis, la diagnosi è impietosa: c’è la frattura, ritiro inevitabile

Brutte notizie per il mondo del tennis: la diagnosi è una frattura, il campione è costretto a ritirarsi

Manca sempre meno all’atteso start dell’edizione 2023 di Wimbledon, il torneo più prestigioso nella stagione tennistica internazionale. L’attenzione degli appassionati è già rivolta verso i prati verdi di Londra ma, proprio in questi giorni di grande fibrillazione, è arrivata di punto in bianco una notizia inaspettata.

Karen Khachanov ritiro Wimbledon
Karen Khachanov, frattura e ritiro (Ansa) – Tennispress.it

Uno dei possibili protagonisti dello Slam londinese si è infatti sottoposto a dei controlli per un infortunio subito nelle scorse settimane. E la diagnosi è stata davvero impietosa: frattura da stress alla schiena, ritiro immediato.

Tutto serviva agli appassionati, in questo momento, meno che una notizia del genere. Ancora una volta, dunque, un guaio fisico ha costretto un importante tennista a fermarsi. Giocare con una frattura alla schiena è impossibile e, per questo motivo, il campione ha dovuto issare bandiera bianca, annunciando l’inevitabile ritiro.

Ritiro per un big, Wimbledon perde un protagonista

Nonostante l’infortunio sia di entità piuttosto grave, il giocatore dovrebbe essere in grado di scendere in campo nei prossimi mesi. Nel frattempo, però, è costretto a saltare Wimbledon, l’appuntamento più atteso dell’anno. E già questo è un danno importante per la sua carriera e anche per lo stesso torneo, considerando il suo stato di forma negli ultimi tempi.

A dichiarare la propria resa alla vigilia dei Championship è stato infatti Karen Khachanov, tennista russo numero 11 al mondo. Reduce dai quarti di finale del Roland Garros, il russo ha riportato proprio agli Open di Francia una frattura da stress che lo costringerà a un periodo di riposo di qualche settimana. Per il secondo anno consecutivo dovrà quindi guardare Wimbledon da casa. Nel 2022 gli era stata infatti interdetta la partecipazione a causa dello stop imposto agli atleti russi e bielorussi a causa della guerra in Ucraina.

Khachanov ritiro Wimbledon
Khachanov ko e addio Wimbledon (Ansa) – Tennispress.it

Una vera disdetta per un giocatore che, sull’erba dell’All England Club, aveva raggiunto i quarti di finale nel 2021. Considerando come stavano andando le cose negli ultimi mesi al campione russo, era sicuramente tra i protagonisti più attesi di questa edizione. Negli ultimi Slam era stato infatti uno dei tennisti più competitivi, come confermato dalle semifinali raggiunte nell’ultima edizione degli US Open e degli Australian Open.

Una vera disdetta per il mondo del tennis, una piccola gioia per il nostro Berrettini. Grazie al forfait del russo, l’azzurro potrà infatti rientrare tra le teste di serie dello Slam sul verde. Sempre che il campione romano possa, però, riuscire a giocare a Londra.

La scorsa settimana si è infatti ritirato dal Queen’s a causa di un riacutizzarsi dell’infortunio agli addominali. Un problema che non sembra volergli dare tregua in questo 2023 per lui fin qui da dimenticare. Almeno per quanto riguarda la carriera.

Impostazioni privacy