Tennis, annuncio choc: “Ho pensato al suicidio”

Annuncio davvero scioccante e preoccupante da parte di uno dei tennisti più celebri ed apprezzati del panorama internazionale.

E’ cominciata la stagione su erba con una serie di tornei di preparazione in vista di Wimbledon, terzo Slam stagionale al via a Londra a inizio luglio. Settimana ricca di eventi quella che si sta per concludere con tante notizie extra campo. Dalla love story tra Tsitsipas e Badosa a un retroscena che ha scosso gli appassionati.

Nick Kyrgios voleva suicidarsi
Uno dei maggiori tennisti internazionali ha passato un momento terribile (Ansa) – Tennispress.it

Non è affatto poca la pressione che vivono i tennisti di fama internazionale, durante la loro attività agonistica. Chi raggiunge la vetta deve dare continuità ai propri risultati per mantenere certi standard. Altrimenti, vista la ampia concorrenza, si rischia di cadere ed abbandonare certi livelli.

Lo sa bene un noto tennista. L’australiano Nick Kyrgios, attualmente numero 25 al mondo, un atleta che, nella sua carriera, ha sempre vissuto di alti e bassi, alternando momenti di grande ispirazione e vittorie ad altri in cui è completamente uscito di scena.

Nick Kyrgios e la sua depressione: il racconto è da brividi

Kyrgios sul campo è riconosciuto per essere un atleta spesso sopra le righe. Alterna infatti colpi da maestro con la racchetta ad atteggiamenti a dir poco discutibili, soprattutto nelle esultanze o nelle reazioni negative nei confronti di arbitri, pubblico e avversari.

Nick Kyrgios voleva suicidarsi
Nick Kyrgios ha ammesso di aver pensato persino al suicidio (Ansa) – Tennispress.it

In pochi sanno che l’australiano ha però sofferto fortemente di depressione, come ha raccontato in Break Point, la docu serie di Netflix, dedicata al tennis. Kyrgios ha fatto sapere ai suoi fan di aver avuto un crollo dopo la sconfitta a Wimbledon del 2019: “Ho perso male a Wimbledon, sono crollato. Ho pensato addirittura a suicidarmi“. Da lì la decisione di ricorrere alle cure.

Un periodo difficilissimo quello attraversato qualche anno fa da Kyrgios, che ha aggiunto diversi dettagli sulla sua vita spericolata: “La pressione, l’aspettativa di avere tutti gli occhi addosso, non riuscivo a gestirla. Odiavo il tipo di persona che ero. Bevevo, abusavo di droghe, avevo perso il rapporto con la mia famiglia e allontanato tutti i miei amici più cari”.

Oggi Nick Kyrgios si dice completamente guarito, si è definito una persona diversa e nuovamente innamorata della vita, grazie anche all’amore della fidanzata Costeen Hatzi. Dopo la sconfitta all’esordio a Stoccarda, l’australiano ora disputerà l’Atp di Mallorca, un altro torneo di preparazione in vista di Wimbledon, al via da inizio luglio.

Impostazioni privacy