Sinner, pericolo scampato: ci è mancato poco

E’ arrivata un’importante novità per Jannik Sinner a ridosso dell’esordio al Roland Garros

Jannik Sinner sarà tra i protagonisti del Roland Garros di quest’anno. L’altoatesino arriva a Parigi dalla sconfitta con Francisco Cerundolo agli Internazionali d’Italia. Il coach Vagnozzi ha già assicurato che sta bene e che questa stessa delusione può rivelarsi utile nella sua crescita.

Jannik Sinner pericolo scampato
Jannik Sinner, ora è ufficiale (LaPresse) – Tennispress.it

Crescita che fin qui è stata netta con l’azzurro che, a prescindere dalla batosta di Roma, è stabile nella parte alta della Race per via dei risultati ottenuti nel 2023. Per lui, infatti, sono arrivati gli ottavi agli Australian Open, la vittoria a Montpellier, due semifinali “1000” a Indian Wells e Montecarlo e una finale a Miami.

Quindi, ora, l’obiettivo è mantenere questo trend per cercare di ritagliarsi un posto per le Finals di Torino e chissà se nuovi punti per questa classifica non li possa portare già l’Open di Francia dove esordirà al primo turno con Alexandre Muller.

L’importante sarà innanzitutto essere in condizione ottimale e poi cercare di andare il più avanti possibile nel torneo. Anche perché se da un lato c’è una Race che gli sta sorridendo, altrettanto può dirsi del ranking Atp.

Jannik Sinner, pericolo scampato: ora è ufficiale

Jannik ha deciso di prendersi una settimana di pausa tra gli Internazionali di Roma e il Roland Garros. Una scelta, questa, dovuta all’esigenza di recuperare al meglio in vista del secondo Slam dell’anno. Nel frattempo, però, non tutti hanno fatto come lui, scegliendo di partecipare ai tornei Atp 250 in programma la settimana scorsa.

Jannik Sinner, il sorpasso non è riuscito
Jannik Sinner, fortunatamente non ci è riuscito (LaPresse) – Tennispress.it

Uno si è disputato a Lione, l’altro, invece, a Ginevra. Qui ha giocato Taylor Fritz, arrivato fino in semifinale. La partita che lo ha visto contrapposto a Grigor Dimitrov è stata seguita con molto attenzione anche da Sinner. In caso di vittoria del californiano, infatti, quest’ultimo avrebbe superato l’azzurro nel ranking mondiale.

L’ipotesi non si è concretizzata. Fritz, infatti, ha perso al tie break del terzo set con Dimitrov, il quale con il 7-2 finale si è guadagnato l’accesso alla finale disputata ieri e persa in due set con il cileno Jarry, un risultato quest’ultimo decisamente sorprendente.

Il ko di Fritz permette dunque a Sinner di restare all’ottava posizione del ranking Atp. Al Roland Garros, Jannik deve difendere i punti degli ottavi di finale raggiunti lo scorso anno. In quell’occasione, l’azzurro perse contro Rublev per ritiro a causa di un problema al ginocchio.