Tennis, questa bambina è diventata una vera stella: sai chi è?

Ha iniziato a giocare quando era solo una bambina, ma oggi è tra le migliori giocatrici di sempre del suo paese. La riconoscete nella foto?

Quando sono piccoli è sempre difficile immaginarsi quale carriera possano intraprendere una volta diventati adulti. Alcuni lo scoprono soltanto a ridosso della maggiore età, altri anche più tardi e poi ci sono quelli che dimostrano uno spiccato talento per una disciplina ben distinta.

Camila Giorgi in una foto da piccola
Tennis, riconoscete la bambina nella foto? È una campionessa (Instagram) – Tennispress.it

A quest’ultima categoria fanno parte soprattutto gli sportivi che fin da bambini dimostrano di avere un’interesse in particolare evidenziando peraltro una buona dose di talento. Si potrebbero fare tanti esempi  compresi quelli che riguardano il tennis. In tanti hanno iniziato a giocarci ben presto e da lì hanno avviato il proprio percorso che li ha portati a diventare professionisti.

Non tutti riescono ad imporsi ad alti livelli, mentre altri ce la fanno, ottenendo ottimi risultati prima nei circuiti giovanili e minori e poi in quello maggiore. Esattamente come ha fatto la bambina che vediamo nella foto qui sopra, che oggi, a 31 anni, è tra le migliori giocatrici di sempre del suo paese. La riconoscete?

Chi è la bambina nella foto: ha vinto anche un WTA 1000

Ecco quella bambina adesso è diventata così, un’atleta di grande livello apprezzata dagli appassionati nonostante qualche passaggio a vuoto di troppo e protagonista anche sui social con foto e post che non passano di certo inosservato. Si, avete capito. E’ proprio lei, Camila Giorgi

Camila Giorgi, ripercorriamo la carriera dell'azzurra
Camila Giorgi, la carriera dell’azzurra (LaPresse) – Tennispress.it

A soli 14 anni decide di mettersi in gioco e iniziare il suo cammino da professionista. In breve tempo ottiene numerose vittorie a livello ITF e a soli 20 anni partecipa al suo primo Slam a Wimbledon dove entra nel tabellone principale dopo esser passata dalle qualificazioni.

Nel 2012 si spinge fino agli ottavi dei Championships e insieme ad altri risultati importanti centra per la prima volta l’ingresso in top 100 del ranking Wta. La sua carriera sembra ormai ben indirizzata, con i tifosi che iniziano ad aspettarsi sempre di più da lei, ma ecco che nel 2013 arriva il primo importante infortunio. Un problema alla spalla che rallenta la sua ascesa, salvo poi riprendersi presto e concedersi anche il lusso di battere la ex numero uno del mondo Caroline Wozniacki agli US Open.

Nel 2014 arrivano anche le prime due finali Wta e l’ingresso nella top 40 del ranking. È il segnale giusto: nella stagione successiva vince il suo primo titolo del circuito maggiore, iniziando ad essere anche uno dei punti di riferimento per gli impegni della Nazionale.

Nel 2017 diventa la numero uno del suo paese e l’anno dopo migliora il suo miglior risultato Slam spingendosi fino ai quarti di Wimbledon. Nel 2019 subisce un altro infortunio, questa volta al polso, e comunque riesce a centrare due finali.

Due anni più tardi vince il suo primo titolo Wta 1000 a Montreal, diventando la seconda giocatrice del suo paese ad imporsi ad un torneo di categoria. Il 2022, invece, lo chiude senza titoli, condizionata da qualche infortunio di troppo, mentre quest’anno è partita bene vincendo subito il Wta 250 di Merida.

A questo punto dovreste riconoscerla, si tratta di Camila Giorgi, tra le migliori giocatrici della storia del nostro Paese.

Impostazioni privacy