Nick Kyrgios senza freni: le assurde teorie del tennista, lo ha detto sul serio

Dichiarazioni choc da parte di Nick Kyrgios, che in un’intervista ha svelato le sue assurde teorie. Da non credere.

Non è iniziato nel miglior modo possibile il 2023 di Nick Kyrgios, subito costretto a dare forfait per i primi tornei della stagione, compreso l’Australian Open, a causa di un infortunio al ginocchio.

Nick Kyrgios
Nick Kyrgios – Tennispress.it

Soltanto un anno fa, il 27enne di Canberra era riuscito nell’impresa di vincere il titolo di doppio con l’amico Kokkinakis, mentre stavolta nulla da fare e appuntamento rimandato al 2024. Ad ogni modo, il suo recupero sembra stia procedendo per il verso giusto. L’operazione era andata bene e il suo rientro è fissato per la settimana di Indian Wells. Un evento al quale tutti i tennisti vogliono arrivare preparati nel miglior modo possibile e lo stesso vale per Kyrgios, voglioso di tornare in top ten e di vincere il suo primo Slam in carriera.

Del resto, una volta superato il suo periodo peggiore, Nick non ha mai nascosto le sue ambizioni. È convinto delle sue potenzialità e già qualcosa ha fatto vedere l’anno scorso quando arrivò in finale di Wimbledon. A questo risultato, poi, si sono aggiunti altri titoli in doppio e l’Atp di Washington nel singolare (vinto anche con Sock). Insomma, è un Kyrgios carico quello dell’ultimo anno e c’è grande attesa di rivederlo in campo per scoprire se saprà ripagare le aspettative sue e dei suoi tifosi.

Nick Kyrgios choc: le dichiarazioni sono assurde

Nick Kyrgios
Nick Kyrgios – Tennispress.it

Nell’attesa che lo separa dal rientro in campo, Kyrgios è stato ospite del podcast “Impaulsive” dello youtuber e pugile Logan Paul. Una chiacchierata che non ha toccato soltanto temi sportivi, ma altresì di cultura generale. Soltanto che i due interlocutori non si sono rivelati esattamente due cultori di storia e scienza, cadendo su bizzarre teorie del complotto note da tempo e prive di ogni fondamento storico-scientifico.

Logan ha innanzitutto chiesto al tennista se la Terra sia piatta o meno. “Non so più a cosa credere” la risposta di Nick che dunque non escluderebbe la teoria terrapiattista. Un botta e risposta grottesco che poi è finito col peggiorare. “Non credo siano state fatte dall’uomo” ha detto l’australiano riferendosi alle piramidi. Al che, Paul ha aggiunto: “Non c’è modo che lo siano. Come si allineano in perfetta simmetria intorno alla Terra?“. E ancora, proseguendo con l’argomento: “Le porte sono grandi e noi umani non abbiamo bisogno di porte grandi come quelle” ha detto Kyrgios.

I dubbi su McEnroe, Sampras e Agassi

Nick Kyrgios
Nick Kyrgios – Tennispress.it

Non solo questa parentesi nella chiacchierata tra Kyrgios e Paul, che hanno parlato anche di tennis e, in particolare, sui big del passato. “In nessun modo, McEnroe, Sampras e Agassi potrebbero sopravvivere nel tennis di oggi – dice –. Micheal Jordan non avrebbe problemi a stare al livello dei migliori anche oggi, ma per loro non ci sarebbe nessuna speranza“.

E poi anche un commento su McEnroe: “John è un bravo ragazzo, anche se un po’ matto“. Insomma, è un Kyrgios “scatenato” in quest’intervista, ma del resto da lui, come già successo in passato, possiamo aspettarci di tutto.