Marcell Jacobs, durissimo colpo per il campione: è successo nella notte

Notizia che non farà dormire sonni tranquilli a Marcell Jacobs, il campionissimo dell’atletica leggera italiana e mondiale, detentore della medaglia d’oro olimpica nei 100 metri.

Nel 2021 è stato di fatto l’atleta dell’anno. Non solo per lo sport italiano ma in linea generale, visto il risultato clamoroso ottenuto nelle Olimpiadi di Tokyo, spostate 12 mesi dopo le previsioni per via della pandemia da Covid.

marcell jacobs
Marcell Jacobs – Tennispress.it

Marcell Jacobs ha regalato agli italiani un’emozione clamorosa. Lo sprinter lombardo è diventato di fatto l’uomo più veloce al mondo andando a prendersi la medaglia d’oro olimpica in una disciplina che di fatto è l’icona assoluta dell’atletica leggera: i 100 metri piani.

Soddisfazione personale incredibile che, unita all’oro anche nella staffetta 4×100 sempre ai giochi di Tokyo, hanno reso Marcell Jacobs un’icona dello sport, uno degli atleti più sorprendenti e devastanti degli ultimi anni. Insomma, un orgoglio italiano.

Ma ora Jacobs deve trovare conferme e nuovi stimoli. In questo periodo si sta concentrando sul World Indoor Tour, ovvero le gare in giro per il mondo legate alle corse d’atletica al chiuso, in particolare con la disciplina dei 60 metri piani.

Brutte notizie dagli USA per Marcell Jacobs: tempi pazzeschi per il rivale Christian Coleman

Marcell Jacobs è sicuramente l’uomo da battere tra gli sprinter mondiali, visti i risultati ottenuti negli ultimi anni sui 60 e sui 100 metri. Ma le rivalità non mancano, come dimostra la notizia giunta la scorsa notte direttamente dagli USA.

Ci riferiamo ai risultati nei Millrose Games, quarta tappa del World Indoor Tour (livello gold) di atletica leggera andata in scena a New York. In questa gara al chiuso, Jacobs ha osservato da lontano l’exploit di uno dei suoi maggiori contendenti: lo statunitense Christian Coleman non ha deluso le aspettative, imponendosi nei 60 metri con il tempo di 6:47 e diventando di fatto primatista mondiale della specialità.

coleman
Christian Coleman – Tennispress.it

Lo scorso anno in questa misura, Marcell Jacobs aveva già battuto Coleman, dimostrando di essere ancora una spanna superiore. Ma l’ottimo tempo conquistato a New York nella gara indoor certamente non farà dormire sonni tranquilli al campione olimpico.

La rivalità tra Jacobs e Coleman è di lunga data. Basti pensare che l’americano era considerato tra i favoriti nei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo, saltate però per una squalifica di tre anni per via dei controlli anti-doping saltati appositamente.

Nonostante ciò Coleman ha sempre affermato che avrebbe potuto battere tranquillamente Marcell in quella competizione e togliergli di fatto l’oro olimpico dal collo. Un guanto di sfida che l’italiano nativo di El Paso ma cresciuto sul Lago di Garda non si farà scappare. Appuntamento ai Mondiali 2023 di Budapest in estate.

Non solo Coleman, ecco gli altri rivali di Marcell Jacobs

La rivalità tra Marcell Jacobs e Christian Coleman non è l’unica che sta facendo parlare nel mondo dell’atletica leggera a corte distanze.

L’italiano si dovrà guardare anche da Travyon Bromell, che giorni fa ha ottenuto un esaltante 6:42 sui 60 metri. Jacobs ha osservato con attenzione questo weekend di gare negli USA e ha studiato i propri potenziali avversari in vista dei Mondiali outdoor. Il velocista lombardo, che otto giorni fa ha esordito con 6.57 a Lodz, tornerà in gara mercoledì 15 febbraio a Lievin (Francia), in occasione della prossima tappa del World Indoor Tour.

Impostazioni privacy