Australian Open, non accadeva da 20 anni: il nuovo record è ufficiale

Continuano le sorprese agli Australian Open 2023. Eliminazioni e non solo, con alcune clamorose novità per questo torneo.

Siamo giunti ormai alle fasi finali degli Australian Open 2023, il primo torneo del Grande Slam. Il torneo australiano ha visto finora grandi sorprese, a partire dalle precoci eliminazioni dei finalisti dello scorso anno Nadal e Medvedev. Un tabellone diventato pian piano sempre più ‘debole’ con poche star e tante sorprese. Nelle ultime ore abbiamo visto ancora sorprese, clamorose eliminazioni ed anche grandi sorprese.

stadio Australian Open
stadio Australian Open – Tennispress

Una delle più grandi sorprese, forse la più grande, del torneo di Melbourne, è lo spettacolare torneo del giovane talento americano Ben Shelton. Questo ragazzo, campione di tennis NCAA (a livello universitario) è alla sua prima esperienza fuori dagli Stati Uniti ed ha sorpreso davvero tutti. Nella notte Shelton ha vinto un match molto combattuto contro il connazionale Wolf, anch’egli giovane prospetto del tennis a stelle e strisce. I numeri di Shelton sono impressionanti, così come il suo forte servizio.

Shelton ha macinato diversi record nel giro di sei mesi, ha vinto Challenger ed ha scalato oltre 450 posizioni nella classifica Atp. Con la vittoria su Wolf il tennista americano entrerà (da Lunedì prossimo) nella Top 50 mondiale e sembra non avere alcuna intenzione di fermarsi. In America è già Shelton mania e c’è tanta curiosità sul cammino del tennista nel torneo australiano. In caso di vittoria al prossimo turno contro il connazionale Tommy Paul il giovane potrebbe affrontare in un match epico il 21 volte vincitore di tornei del Grande Slam Novak Djokovic, favorito su Andrey Rublev.

Australian Open, Shelton nella storia

ben Shelton
Ben Shelton – Tennispress

C’è grande ottimismo attorno al giovane talento americano, colui che potrebbe davvero rilanciare il tennis americano. Shelton è inoltre entrato nella storia del tennis americano, raggiungendo un particolare record. Il giovane Ben è il primo Under 21 americano a raggiungere i Quarti di finale in uno Slam addirittura dal lontano 2003, un dato che spiazza e fa capire l’importanza di questi numeri.

L’ultimo americano a raggiungere i Quarti in uno Slam prima dei 21 anni fu l’ex tennista Andy Roddick. Parliamo di un campione Slam e un tennista che ha dato molto a questo sport e i tifosi sperano che Shelton possa ripercorrere le orme del suo connazionale. Magari andando avanti già nel corso di questo incredibile torneo.

Le parole di Ben Shelton dopo la vittoria 

Il tennista americano ha trionfato al quinto set contro il connazionale Wolf, un match che è stato molto vicino a perdere. Ben ora va avanti e continua a coltivare il suo sogno. Nel post match dopo la vittoria l’atleta del 2002 Shelton ha parlato in maniera raggiante ma senza creare troppo entusiasmo ed aspettative nei suoi confronti:

Andy Roddick e Agassi
Roddick e Agassi – Tennispress

“Cerco di mantenere i piedi per terra, sono consapevole che sono in un gran momento ma capiteranno anche le difficoltà. Non mi aspetto molto e parto senza troppe aspettative, l’importante è far bene e non mollare. Inoltre sto cercando di migliorare e allo stesso tempo non pormi limiti, voglio andare avanti nel corso di questo torneo, poi vedremo come andrà”.