Sport italiano a bocca aperta: il talento azzurro si ritira a 27 anni

Una notizia davvero scioccante per lo sport italiano e per tutti i tifosi e gli appassionati di questa disciplina. Un talento assoluto ha scelto di dire addio alle gare agonistiche molto presto.

A volte il mondo dello sport professionistico può essere tutto fuorché ricco di successi e di trionfi. Colpa magari degli ostacoli che si trovano davanti a sé, problematiche che rischiano di minare un percorso futuro.

tifosi azzurri
Tifosi italiani delusi – Tennispress.it

Non è infatti inusuale leggere di campioni dello sport, talenti allo stato puro, che decidono di ritirarsi molto presto. Oppure che sono costretti a farlo per via di problemi e situazioni più ingombranti di loro.

L’ultimo caso ha letteralmente lasciato a bocca aperta numerosi tifosi italiani. In particolare gli appassionati di tennis, che hanno appreso da pochissime ore l’addio allo sport agonistico di un talento assoluto, sul quale il nostro tennis aveva riposto moltissime speranze.

Filippo Baldi, annuncio a sorpresa: ha detto addio al tennis professionistico

I più grandi appassionati di tennis del nostro paese ricorderanno e avranno certamente seguito la crescita e le qualità tecniche di Filippo Baldi. Uno dei talenti più luminosi del nostro paese con la racchetta in mano, almeno negli ultimi dieci anni.

filippo baldi
Filippo Baldi – Tennispress.it

Baldi ha scelto a sorpresa di ritirarsi dal tennis professionistico. Un addio ufficializzato sul suo profilo Instagram, con un post molto sentito nel quale ha raccolto le immagini più significative della propria giovane carriera.

A 27 anni da poco compiuti, lo scorso 10 gennaio, Filippo Baldi ha detto basta. Il motivo dell’addio all’attività tennistica non è specificato nel suo messaggio, ma pare che Baldi sia stato letteralmente ostacolato e provato dai tantissimi infortuni subiti, che gli hanno in qualche modo rovinato l’ascesa nel tennis che conta.

In particolare l’infortunio alla spalla nel 2020, con tanto di delicato intervento chirurgico, potrebbe essere stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Filippo Baldi si è evidentemente sentito saturo, senza più nulla da poter dare al mondo del tennis e dunque ha scelto di dire addio.

Queste le parole dell’annuncio: “È iniziato tutto per scherzo, in un giorno d’estate del 2005 e in quel momento non avrei mai immaginato che cosa mi aspettasse … beh ora guardandomi indietro lo so … quante gioie mi hai regalato ma anche quante delusioni e sconfitte che mi hanno fatto crescere. Mi hai fatto piangere di felicità ma anche di rabbia e frustrazione … mi hai regalato momenti indescrivibili che rimarranno per sempre dentro al cuore. La mia carriera da giocatore finisce qui consapevole di aver dato tutto me stesso dal giorno in cui ho deciso di farlo come professionista fino ad oggi. Mi hai dato tantissimo e mi hai anche tolto tantissimo ma questo lo avevamo messo in conto. Grazie Tennis per avermi fatto sentire vivo anche nei momenti più bui, difficili e tristi della mia vita. Grazie alle persone che mi hanno aiutato veramente e hanno cercato realizzare il sogno di un bambino con una racchetta in mano. Ti amo e mi mancherai per sempre”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Filippo Baldi (@_filippobaldi)

La carriera tennistica di Filippo Baldi

Filippo Baldi, tennista nativo di Milano classe 1996, è stato uno dei maggiori prospetti NextGen dello sport italiano nell’ultimo decennio.

Non a caso le migliori vittorie le ha ottenuta proprio nei tornei giovanili. Nel 2012, ha conquistato la Coppa Davis Junior insieme a Gianluigi Quinzi, sconfiggendo la nazionale australiana e regalando il primo successo all’Italia in questa manifestazione.

Nel 2018 si è aggiudicato il torneo Challenger a L’Aquila. In carriera è stato numero 5 al mondo nel ranking juniores e tra i big ha toccato al massimo la posizione numero 144 del ranking ATP.