Nadal, la previsione è nefasta: per l’ex campione potrebbe non succedere più

Le immagini di Rafa Nadal infortunato agli Australian Open hanno toccato anche Boris Becker: potrebbe non succedere più

Ha dovuto arrendersi contro un avversario alla portata, ma sicuramente più in forma. Il secondo turno degli Australian Open è stata fatale a Rafa Nadal che ha perso contro McDonald anche a causa di un infortunio all’anca.

Nadal
Nadal – Tennispress.it

Un problema che ha fatto il giro del mondo, soprattutto per le immagini della moglie Maria Francisca Perello: la donna è stata immortalata in lacrime sugli spalti subito dopo l’infortunio del marito. Un problema fisico che non ha però impedito allo spagnolo di terminare il match. Nadal non ha voluto ritirarsi, preferendo continuare il match nonostante il dolore e le evidenti difficoltà. Alla fine, come preventivabile, è arrivata la sconfitta e l’addio al torneo che lo scorso anno lo ha visto vincitore. Per il tennista si preannuncia ora uno stop dalle 6 alle 8 settimane.

Gli accertamenti cui si è sottoposto, infatti, hanno messo in evidenza una lesione di secondo grado al muscolo ileopsoas della gamba sinistra. Un infortunio che potrebbe costringerlo a dare forfait anche ai due Masters 1000 americani (Indian Wells e Miami). Intanto proprio dell’infortunio di Nadal ha parlato Boris Becker: potrebbe non succedere più.

Rafa Nadal, Becker: “Immagini strazianti”

Nadal
Nadal – Tennispress.it

L’ex tennista ha commentato il ko a Melbourne di Rafa Nadal e soprattutto l’infortunio che lo terrà lontano dalle competizioni per circa due mesi. Intervenuto a ‘Eurosport’ Becker ha parlato di “immagini strazianti” riferite al pianto della signora Nadal: “Conosce il marito meglio di qualsiasi altra persona e sa che non sta facendo finta“.

Anche perché lo spagnolo non è certo il tipo da arrendersi alla prima difficoltà: “E’ forse il miglior combattente, il miglior giocatore che il tennis abbia mai avuto – ha affermato Becker –. Non cerca mai una scusa, non ha voluto lasciare il campo“. Per il tedesco è forse il momento del cambio generazionale tanto atteso: “Ne abbiamo parlato a lungo, ora lo stiamo vedendo dal vivo“.

Certo tra età ed infortuni, per Rafal Nadal si va verso la conclusione di una carriera fantastica e ricca di trionfi. Becker avanza una ipotesi che rappresenterebbe una ‘batosta’ per tutto il mondo del tennis: “Gli auguro una pronta guarigione e di tornare presto in campo – afferma – voglio vederlo continuare a giocare a tennis. Probabilmente vorrà esserci nuovamente a Parigi, ma non so se lo rivedremo in Australia“. Insomma, quello terminato contro McDonald per Boris Becker potrebbe essere l’ultimo Australian Open di Rafa Nadal.

Il tributo di Becker

Proprio in virtù di questo dubbio che ci porteremo dietro sicuramente nei prossimi mesi, l’ex numero 1 al mondo ha un’idea chiara su quel che deve essere la reazione del mondo del tennis: “Dobbiamo celebrare Nadal finché ce l’abbiamo“. Una sorta di lungo tributo in attesa che lo spagnolo decida di lasciare il mondo del tennis, come fatto lo scorso anno da Federer. Si tra chiudendo un’era che è diventata iconica per questa disciplina e per il mondo dello sport in generale: tocca celebrarla nel modo migliore secondo Becker.