Ultim’ora Conte, terremoto in casa Tottenham: svolta improvvisa

Ultim’ora Conte, terremoto in casa Tottenham: svolta improvvisa.

Il 2023 non è cominciato affatto bene per Antonio Conte. L’allenatore italiano, attuale guida tecnica del Tottenham in Inghilterra, ha ottenuto risultati meno positivi e brillanti rispetto al finale dello scorso anno solare.

conte
Antonio Conte – Tennispress.it

Conte è molto apprezzato in Gran Bretagna, dove ha già trionfato in Premier League come allenatore del Chelsea nel 2017. Oggi però la sua posizione non è più solida come un tempo, almeno secondo la stampa di oltre manica.

Il Tottenham ha iniziato l’annata con due sconfitte interne davvero terribili: Harry Kane e compagni hanno subito due 0-2 in casa da parte di Aston Villa prima e dei rivali cittadini dell’Arsenal poi. Batoste che hanno rallentato la corsa alla vetta degli Spurs e messo in discussione la posizione di Conte.

Tottenham scettico: il contratto di Antonio Conte potrebbe non essere rinnovato

I risultati e le prestazioni scialbe viste dal Tottenham in tempi recenti dunque non suonano come elementi positivi per il futuro professionale di Antonio Conte. L’allenatore italiano, apprezzato per la grinta che infonde alle sue squadre, ha meno credito rispetto ai mesi precedenti.

Non a caso oggi il Daily Mail inizia a gettare ombre oscure sul futuro di Conte. Il tecnico nativo di Lecce è in scadenza di contratto al 30 giugno prossimo con gli Spurs. Il rinnovo che sembrava quasi sicuro e automatico fino a qualche tempo fa, ora sembrerebbe molto più complicato ed a rischio.

kane e conte
Harry Kane e Antonio Conte – Tennispress.it

Non è da escludere che, se il Tottenham non si risollevasse nelle prossime partite di Premier League, Conte possa essere considerato in uscita al termine del campionato. Va anche ricordato che il feeling tra l’ex Juventus ed Inter e la società britannica non è sempre stato idilliaco.

Note le sparate di Conte verso la proprietà riguardo agli investimenti sul mercato, con l’italiano pronto ad alzare la voce per ottenere rinforzi, anche dopo alcuni esborsi ultramilionari effettuati dal club di proprietà dell’imprenditore britannico Joe Lewis e della ENIC Group.

Uno dei mezzi per cui Conte potrebbe riuscire a mantenere il posto e guadagnarsi il rinnovo è fare un buon cammino in Champions League. Il quale passerà dal Milan, prossima avversaria diretta agli ottavi di finale.

Tottenham, già due nomi individuati per il dopo Conte

Se le voci ed i malumori del club inglese fossero confermati, Antonio Conte direbbe addio a fine stagione al Tottenham dopo due stagioni e mezzo alla guida dei londinesi. Intanto i giornali già fanno i nomi degli eventuali sostituti.

Thomas Tuchel, allenatore tedesco attualmente senza squadra, sarebbe la prima scelta degli Spurs per rimpiazzare Conte. Si tratta del tecnico che ha vinto la Champions League con il Chelsea nel 2021 e che, a sorpresa, è stato esonerato dai Blues dopo poche giornate in questa stagione.

Tuchel juve
Thomas Tuchel – Tennispress.it

L’alternativa potrebbe essere quella di un grande ritorno: Mauricio Pochettino, allenatore argentino che già per diverse stagioni (dal 2014 al 2019) ha guidato Kane e compagni. Dopo il flop dell’esperienza alla guida del PSG, Pochettino potrebbe dunque tornare nel nord di Londra per una seconda avventura.