Australian Open, Musetti subito ko: Harris la spunta dopo 4 ore, il risultato

Lorenzo Musetti ha esordito all’Australian Open nel match con il sudafricano Lloyd Harris. Il risultato del match.

L’Australian Open è ufficialmente iniziato e per l’Italia sono arrivate subito le vittorie di Jannik Sinner e Lorenzo Sonego. L’altoatesino ha sconfitto in tre set il britannico Kyle Edmund, mentre il torinese ha battuto il portoghese Nuno Borges in quattro.

Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti – Tennispress.it

Per il numero 2 azzurro il prossimo avversario sarà l’argentino Tomas Martin Etchverry. Sonego, invece, dovrà affrontare il polacco Hubert Hurkacz, testa di serie numero 10. Dopo di loro è stato il turno dell’altro italiano Lorenzo Musetti che, però, non è riuscito a superare il sudafricano Lloyd Harris.

Il carrarese arrivava dal problema alla spalla destra accusato in United Cup e forse anche questo ha influito nel suo rendimento nel match di debutto all’Australian Open. Infatti, l’azzurro è sembrato lontano dalla sua forma migliore e contro il numero 186 del ranking Atp è arrivata una sconfitta pesante, che gli precluderà di continuare il suo percorso a Melbourne dove, peraltro, avrebbe potuto giocare un derby tutto italiano con Sinner al terzo turno.

Australian Open, Musetti-Harris: resoconto e risultato del match

Lorenzo Musetti
Lorenzo Musetti – Tennispress.it

Primo set abbastanza facile per Harris, che non ha avuto particolari difficoltà a prendersi il primo punto della partita. Il sudafricano, infatti, si è subito portato in vantaggio prendendosi il break iniziale. Da lì in poi, Lorenzo non è più riuscito a recuperare, limitandosi a vincere i game nei suoi turni di servizio che, però, non gli sono bastati per rimettere in equilibrio il parziale.

Secondo set ancora più agevole per Harris che, grazie al suo servizio e diritto, e anche a qualche errore di troppo concesso dall’avversario, si è portato sul due a zero.

Poi, però, è cambiato tutto. Musetti si è rifatto sotto nonostante una falsa partenza che lo aveva visto in svantaggio per 4-1. Tuttavia, è tornato con forza riportando il match in una situazione di totale equilibrio (4-4). Nel nono game, sono poi arrivati altri errori di Harris, che ha iniziato a soffrire il rientro in partita del toscano. Grande reazione in questa fase della partita da parte del numero 19 del ranking Atp che nel tie break decisivo ha lasciato a zero l’avversario vincendo il set con una magia in recupero.

È un Lorenzo rinato anche nel quarto set, in cui è tornato a divertirsi e a divertire. Alcuni suoi colpi sono stati da vero fuoriclasse e alla fine è riuscito a trascinare la partita al quinto e decisivo set con il break arrivato all’ottavo game.

L’ultimo atto di questa lunga e dura partita di tennis è stato una vera e propria battaglia, con nessuno dei due che ha voluto lasciarsi sfuggire l’opportunità di accedere al turno successivo. La sfida si è protratta fino al tie break che, però, ha visto uscire vincitore Harris, più bravo a cogliere tutte le opportunità che gli si sono poste davanti. Questo il punteggio finale: 4-6 1-6 7-6 6-2 6-7.