Michael Schumacher, ora non ci sono più dubbi: i tifosi stentano a crederci

Michael Schumacher, ora non ci sono più dubbi: i tifosi stentano a crederci.

Ogni tifoso della Ferrari degno di questo nome non può non considerare Michael Schumacher come un vero e proprio simbolo di competitività, trionfo e successo.

schumacher
Michael Schumacher – Tennispress.it

Il grande pilota tedesco è stato esaltante alla guida della Rossa di Maranello. Tanti trionfi, podi e cinque successi mondiali. L’ultimo dei quali risale all’ormai lontano 2004, quando Schumi sembrava non avere rivali su pista.

La Ferrari ha dunque un debito d’onore con Michael Schumacher, che ad oggi condivide ancora con Lewis Hamilton il record di piloti di F1 più vincenti di sempre. Entrambi infatti hanno vinto 7 mondiali, anche se l’inglese della Mercedes potrebbe provare ancora a superare il suo ex rivale.

Arriva la Ferrari F2001 di Schumacher: venduta all’asta per i collezionisti

Come tutti sanno, Michael Schumacher è stato vittima di un terribile incidente nel dicembre 2013. Ormai da circa dieci anni, per colpa della tremenda caduta durante una sessione di sci, il tedesco è costretto a cure e terapie private, senza poter tornare alla vita di tutti i giorni.

Per omaggiare il più vincente di sempre in Formula 1, la Ferrari ha deciso di creare un pezzo unico che rappresenta la storia di Schumacher con la Rossa. Ovvero la riproposizione di un’auto leggendaria: la F2001 con cui il tedesco vinse ben 9 gran premi nella stagione automobilistica 2001.

f2001
La Ferrari F2001

L’idea è quella di una grande occasione per i collezionisti. Il prossimo 27 gennaio, l’asta Scottdale di Bonhams avrà infatti tra i suoi lotti una F2001, una delle vetture più vincenti della storia recente del Cavallino.

La Ferrari F2001 all’asta non è una vettura completamente funzionante ma una show car autorizzata, prodotta a Maranello. L’esemplare sarà una fedelissima riproduzione dell’auto utilizzata da Schumacher nella trionfale stagione 2001, con numerosi elementi in comune e con l’utilizzo di materiali originali.

Le sospensioni in fibra di carbonio, lo scarico in titanio ma anche ruote BBS calzate dagli pneumatici Bridgestone, per non parlare del sistema frenante Brembo e del volante messo a punto dall’allora Magneti Marelli. Vanterà anche la livrea ufficiale utilizzata dalle monoposto del Cavallino in quella stagione.

Quanto vale la Ferrari di Schumacher del 2001

Sarà dunque ghiotta l’occasione per i tifosi più fedeli di Schumacher, per i ferraristi doc e soprattutto per i collezionisti di prodotti di lusso. L’asta di Bonhams è infatti indirizzata a chi ha un conto in banca importante.

Il problema principale? Lo spazio privato, perché servirà davvero un garage importante o un salotto da mille e una notte per esporre la monoposto riprodotta. Ma anche un esborso da almeno 500.000 euro, secondo le valutazioni dell’asta in questione.

La F2001 fu protagonista di una stagione esaltante per la Ferrari. Esattamente 22 anni fa, la Rossa di Maranello riuscì nell’accoppiata mondiale piloti e costruttori. Schumacher vinse con grande qualità il torneo generale, mentre il suo ‘secondo’ Rubens Barrichello si accontentò di un ottimo terzo posto.