Matteo Berrettini, che gesto: è davvero da applausi

Matteo Berrettini protagonista non solo in campo ma anche nel privato. Il gesto del tennista azzurro è davvero da applausi.

Dopo la sconfitta in finale di United Cup, Matteo Berrettini è pronto a ripartire dall’Australian Open. Con la Nazionale, l’azzurro ha dimostrato di essere in un buon stato di salute e per questo arriva a Melbourne con grande fiducia e ottimismo.

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini – Tennispress.it

Già l’anno scorso era andato vicino all’obiettivo massimo spingendosi fino alla semifinale del torneo, dove, però, fu sconfitto da colui che di lì a poco si sarebbe laureato campione per la seconda volta a Melbourne, Rafa Nadal.

Sarà quest’ultimo, peraltro, uno dei possibili avversari di Jannik Sinner, l’altro azzurro che insieme a Matteo può ambire alla finale. Per Berretto, invece, ci potrebbe essere un ottavo con Casper Ruud, già sconfitto a Brisbane nella fase a gironi della United Cup, e un quarto con uno tra Fritz e Zverev, mentre in semifinale potrebbe ritrovarsi di fronte a Novak Djokovic che fino ad ora non ha mai battuto nei quattro precedenti tra loro.

Tuttavia, non c’è solo il tennis per il romano, che recentemente si è preso la scena per un suo gesto nei confronti dei più sfortunati.

Matteo Berrettini, il gesto è da applausi

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini – Tennispress.it

In particolare, Berrettini ha donato una fornitura di gelati per un intero anno ai tanti bambini e ragazzi del reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Rimini. Il gelato, così come altri cibi freschi, è tra i pochi alimenti che possono ingerire i giovani malati affetti da mucosite, patologia che irrita fortemente la mucosa di bocca e laringe.

A darne notizia non è stato il tennista, bensì il Dottor Alberto Tagliapietra, fondatore di “Atleti al tuo fianco” al quale si è unito il numero uno d’Italia per sostenere la causa dell’AROP, associazione riminese che si impegna a dare sostegno a bambini malati e alle loro famiglia. “Molti doni di Matteo non sono pubblicizzati, è la punta dell’iceberg. Il suo esempio serve a far capire agli altri sportivi quanto conti il loro ruolo educativo nella lotta al cancro” ha detto il medico in un’intervista al Corriere della Sera.

Un gesto encomiabile del campione azzurro

Berrettini
Berrettini – Tennispress.it

Del resto, che Matteo fosse molto attivo nel sociale lo si sapeva già da tempo, ma, di fatto, non ha quasi mai parlato pubblicamente delle sue attività in questo ambito. E dunque ecco che questo gesto diventa ancora più importante, sottolineato anche dal Sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad: “L’ace più bello di Matteo Berrettini è per i bambini di oncoematologia pediatrica. Matteo è un campione, di quelli che sanno calcare con eleganza anche l’erba di Wimbledon, ma il cuore non lo mette solo in campo“.

Quando guarda lontano dalla rete ci sono i bambini, inclusi quelli del reparto di oncoematologia pediatrica dell’Infermi di Rimini a cui andrà una fornitura di gelati l’intero 2023 – conclude –. La donazione è arrivata per il tramite dell’associazione bresciana ‘Atleti al tuo fianco’“.