Djokovic lo conferma ancora: sarebbe il suo sogno

In breve video, Djokovic ha confermato ancora una volta un sogno che lo lega ad una delle sue più grandi passioni sin da bambino.

Novak Djokovic ha iniziato nel miglior modo possibile il suo 2023, vincendo il 92esimo della sua carriera all’ATP 250 di Adelaide. Una città nella quale, a dimostrazione della sua imbattibilità in Australia, ma soprattutto della sua longevità, aveva già vinto a nemmeno 20 anni, nell’edizione 2007 del torneo.

Djokovic
Djokovic – Tennispress.it

Così, il serbo ha eguagliato il numero totale di titoli di Rafael Nadal, e spera ora di giocargli anche un brutto scherzo all’Australian Open. Lo spagnolo, infatti, vi arriverà da campione in carica e testa di serie numero 1 del torneo, ma Djokovic tornerà molto affamato dopo l’assenza del 2022 dal primo Slam dell’anno, e dunque andrà a caccia del decimo titolo a Melboune, oltre che del 22esimo Major, per eguagliare proprio Nadal. In una competizione, peraltro, che lo vede imbattuto dal 2018.

Intanto, il trentacinquenne di Belgrado si sta concedendo un po’ di relax, oltre a prepararsi per l’importante appuntamento. I suoi fan, però, si saranno senz’altro accorti di come il loro idolo sia apparso sulla pagina Instagram di una famosa pagina a tema calcistico. Un’occasione nella quale l’ex numero 1 ATP ha ribadito quello che sarebbe un suo grande sogno.

Djokovic, altra importante conferma: lo farebbe davvero

Djokovic
Djokovic – Tennispress.it

La pagina 433 ha infatti pubblicato un altro breve video per la rubrica “If I were a footballer”, coinvolgendo proprio un grande appassionato come il campionissimo serbo, che non ha mai nascosto la propria fede. E neanche questa volta si è trattenuto. Alla domanda riguardo alla squadra nella quale vorrebbe giocare, ha risposto in maniera secca: Stella Rossa Belgrado (squadra del cuore e della sua città) o AC Milan.

Una passione, quella per i colori rossoneri, che – giustificata anche dal grande legame con l’Italia – deriva senz’altro anche dagli incredibili risultati raggiunti dal Milan proprio negli anni dell’infanzia di Djokovic, gli anni Novanta. Tifo Milan da tutta la vita, ha detto una volta, quando è stato ospitato anche nel centro sportivo del club.

E del Diavolo, evidentemente, il 21 volte campione Slam segue attentamente le partite quando può, oltre che le vicende della squadra, come un tifoso qualsiasi. All’ultima Laver Cup a Londra, ad esempio, è stato pescato a ballare sulle note di Freed from desire”, sostituendo le parole con l’ormai canonico Pioli is on fire”, che dalla curva ha accompagnato tutta la rosa, lo scorso anno, fino alla conquista dello scudetto.

Messi, CR7 e non solo: con chi giocherebbe a calcio Nole

Djokovic
Djokovic – Tennispress.it

Oltre alla domanda sulle squadra nella quale giocherebbe, Djokovic ha poi rivelato che un altro suo sogno, a livello di competizioni, sarebbe quello di vincere il Mondiale con la Serbia, magari da ala sinistra, un ruolo nel quale – lo ha fatto capire – si troverebbe davvero molto bene, avendo il mancino come piede dominante.

La conduttrice, tuttavia, ha voluto sapere dal serbo anche con quali campioni giocherebbe tra Milan e Stella Rossa. Ed anche in questo caso, la selezione è partita da un’icona milanista: “Devo sceglierne più di uno: Ibrahimovic è un mio caro amico, quindi adorerei giocare con lui. Poi ovviamente Messi e Ronaldo. Tra i più vecchi, invece, – ha concluso – giocherei con Batistuta.